20 A…nni fa, 14/03/1999 – Salernitana-Sampdoria 2-0

news

Dopo la goleada subita in casa della Lazio, la Salernitana affronta all’Arechi la Sampdoria nella sfida valevole per la 25/a giornata di Serie A 1998/1999. Il match tra granata e blucerchiati è il più classico degli scontri diretti per la salvezza, dato che le due squadre sono distanti appena tre punti.

La formazione di Delio Rossi vuole vincere per tentare l’aggancio in classifica. Il tecnico romagnolo opta per il suo oramai canonico 4-4-2 con Giampaolo scelto come partner di Di Vaio e Kolousek preferito a sorpresa a Bernardini a centrocampo. Il ceco è schierato esterno mentre Gattuso è dirottato al centro per affiancare capitan Breda. In casa Sampdoria, l’allenatore Spalletti si schiera a specchio. 4-4-2 anche per i blucerchiati che in avanti schierano il tandem Montella-Palmieri, complice l’assenza di Ariel Ortega decisivo all’andata.

Pronti, via e fin dall’inizio si gioca solo in una metà campo. Ed è quella della Sampdoria, poiché la Salernitana fa la gara. Al 20′ Di Vaio, ben servito al limite dell’area, conclude e la sfera termina di poco alta sulla traversa. Pochi minuti dopo, sugli sviluppi di una splendida azione corale, Giampaolo premia l’inserimento di Gattuso con un assist al bacio. L’ex Rangers Glasgow ha una sorta di rigore in movimento ma spara incredibilmente alto sulla traversa. La Salernitana insiste ma non riesce a trovare il pertugio giusto e sul finire della prima frazione per poco non subisce la beffa da parte della Sampdoria. Lancio lungo di Balleri, Del Grosso va a vuoto e la palla finisce a Palmieri. Conclusione a botta sicura di quest’ultimo ma Balli – che torna titolare in porta al posto di Ivan – si oppone splendidamente. Si va così a riposo sul punteggio di 0-0.

La ripresa vede la Sampdoria meno rinunciataria rispetto al primo tempo e più disponibile a giocarsela a viso aperto. Ma al 61′ la Salernitana passa. Il cross di Gattuso attraversa tutta l’area di rigore. Sull’esterno opposto giunge Kolousek, completamente dimenticato dalla difesa blucerchiata. Il calciatore ceco, solo davanti a Ferron, non ha alcuna difficoltà a batterlo e a portare in vantaggio i granata. La Sampdoria tarda a organizzare una reazione degna di nota. Solo al 75′ Doriva ci prova con un tiro da lontano, con Balli che fa buona guardia deviando in calcio d’angolo. La Salernitana può sfruttare gli spazi per il contropiede e proprio in occasione di una ripartenza, Di Vaio conclude ma il suo diagonale rasoterra termina di un soffio fuori dallo specchio. All’81’, però, la Salernitana chiude i giochi. Cross di Gattuso e Fresi – in proiezione offensiva poiché l’azione è figlia di un calcio d’angolo precedente – da pochi metri infila Ferron con un colpo di testa. Non accade più nulla. La Salernitana batte la Sampdoria 2-0 e l’aggancia in classifica a quota 23, dove si trova anche il Vicenza vittorioso 3-0 sul Perugia. Il terzetto si trova ora a -2 dal Piacenza quintultimo e virtualmente salvo. La lotta per la permanenza in A è quantomai aperta.

 

 

 

Tagged