20 A…nni fa, 26/09/98 – Udinese-Salernitana 2-0

news

Dopo aver ricevuto tanti applausi con Roma e Milan ma non aver portato a casa nessun punto, la Salernitana vuole muovere la classifica. Purtroppo il calendario è ancora una volta impietoso con i granata di Delio Rossi, dato che in questo sabato 26 settembre 1998 la Salernitana è di scena al “Friuli” a sfidare l’Udinese. I bianconeri lo scorso anno si classificarono terzi, in una stagione indimenticabile. Ora affrontano un nuovo campionato senza Zaccheroni in panchina e Bierhoff e Helveg in campo, con ora Guidolin allenatore e con Marcio Amoroso unico protagonista del reparto offensivo friulano.

Due le novità in termini di uomini per Delio Rossi. A centrocampo vi è Kolousek, mentre al centro dell’attacco il trainer romagnolo opta per De Cesare. Solo panchina per Chianese. Assenti Fusco squalificato assieme a Giacomo Tedesco, Tosto è solo in panchina. L’Udinese parte bene e al 5′ è già in vantaggio. Cross dalla destra di Walem e Amoroso è bravo ad anticipare Bolic e a infilare così Balli. Tre minuti dopo, il raddoppio dell’Udinese. Filtrante dalla trequarti per Amoroso, il brasiliano si invola, approfitta della breccia che si è aperta tra Song e Del Grosso e sigla il 2-0.

Da lì in avanti, è solo accademia Udinese con la Salernitana che impegna severamente Turci solo con un calcio di punizione di Breda. Nella ripresa, Tosto sostituisce Song e Chianese fa lo stesso con De Cesare. I due costruiscono le uniche due pallegol granata della ripresa. Il primo coglie la traversa con un sinistro dall’interno dell’area, il secondo gira al volo un pallone in area ma una deviazione di Bertotto favorisce la parata di Turci. Udinese-Salernitana termina 2-0. Granata ancora mestamente a 0 punti, obbligatorio sbloccarsi dalla domenica successiva con l’Empoli.

Tagged