Al signor Baroni la direzione di Salernitana-Foggia: precedenti favorevoli

news Salernitana

Mentre in casa granata impazza il toto-allenatore, la Can B ha – come ogni giovedì – diramato le designazioni arbitrali per l’imminente giornata di campionato. Salernitana-Foggia, indubbiamente tra le gare più delicate del diciassettesimo turno di B, è stata affidata al signor Niccolò Baroni della sezione di Firenze. Il fischietto toscano sarà coadiuvato dagli assistenti Pietro Dei Giudici della sezione di Latina e  Marcello Rossi della sezione di Novara, con il signor Valerio Marini della sezione di Roma I a bordo campo. Baroni ha arbitrato in più occasioni i granata. I primi due precedenti risalgono al campionato 2013-2014, nel corso del quale gli furono curiosamente affidate entrambe le gare della Salernitana col Barletta (affermazioni granata a Barletta per 2-0 e in casa per 3-0); dolcissimo il ricordo legato all’unica gara diretta nella stagione successiva: si tratta della vittoria di Catanzaro, dove Baroni si distinse per l’espulsione dell’eroico Lanzaro, sceso in campo nonostante il grave lutto che lo aveva colpito nelle ore antecedenti la gara. Si passa poi ai precedenti in B, in tutto 3 ed in perfetto equilibrio: una vittoria (il 3-2 al Venezia del 20 gennaio scorso), un pareggio (lo 0-0 con l’Ascoli della stagione 2016-2017) e una sconfitta (2-0 per il Palermo nell’ultima gara dello scorso campionato) tutte maturate all’Arechi.

Il signor Baroni è un arbitro autoritario e piuttosto severo – in questa stagione viaggia alla media di quasi 5 ammonizioni e un’espulsione a partita – ed è incappato in una prestazione molto sfortunata in occasione di Livorno-Cittadella del 24 novembre scorso, ultima gara finora diretta in stagione, quando assegnò ai padroni di casa una punizione dal limite in seguito ad un contatto nettamente in area tra il portiere dei veneti e l’attaccante amaranto Murillo. Dopo uno stop di tre giornate, il designatore Morganti gli ha dimostrato fiducia affidandogli una partita difficile; a Baroni il compito di dimostrare che tale fiducia è ben riposta.
Fonte Foto: picenotime.it