Asset agro-nocerino – Roma: ecco le tappe del possibile passaggio di consegne societario.

news Salernitana

“Dovessimo andare in massima serie, sarei costretto a vendere. Anzi, dovrei regalarla”. Questo il “Lotito pensiero” nella maratona televisiva di 51′ sostenuta dal co-patron della Salernitana nell’ultima “uscita” in sala stampa. Ebbene, qualcosa in tal senso, ancora prima che la Salernitana possa correre il “rischio” – anche quest’anno, al momento scongiurato – di promozione, c’è. Dall’Agro nocerino a Roma, negli ultimi mesi s’è creato un “vortice informativo” attorno al club del cavalluccio marino. La “zona Arechi” è segnata in rosso soprattutto nella sua parte antistante, ove potrebbero risiedere immobili che potrebbero costituire la base di un investimento imprenditoriale già da tempo in cantiere. I terreni edificabili posti in via Allende potrebbero rappresentare delle solide fondamenta non solo per l’edificazione di nuove strutture polifunzionali, ma per la stessa Salernitana, qualora la domanda di Lotito sia confacente, nel tavolo futuro ed eventuale di concertazione, alla proposta della controporte interessata. Al momento tra un appuntamento ed un “vediamoci e parliamone” c’è un mese segnato in rosso che è quello di Febbraio: a partire da tale data se ne potrà sapere di più sulle reali intenzioni del co-patron di cedere la squadra granata, indipendentemente dal proprio risultato in campionato. Qualcosa intorno al club comincia già a muoversi, da verificare, ora, s’è ci sarà l’intenzione di liberare le ruspe per il primo, fondamentale, scavo…