Benevento, la terza campana a violare l’Arechi

Salernitana

E sono tre. Ieri sera, perdendo 1-0 per effetto dell’autorete di Micai contro il Benevento, la Salernitana ha incassato la terza sconfitta consecutiva in campionato all’Arechi. Ma il numero “tre” e il “Principe degli Stadi” ricorrono anche in un’altra statistica. Il Benevento è infatti la terza squadra campana capace di imporsi all’Arechi in campionato contro la Salernitana.

Un’impresa riuscita, nel corso dei 29 anni di vita sportiva dell’Arechi, solo a Savoia e Sorrento. I bianchi di Torre Annunziata si imposero nell’impianto di via Allende per 3-1 il 26 marzo 2000. Era la 28/a giornata di Serie B 1999/2000 e sulla panchina granata era tornato Adriano Cadregari, chiamato dal presidente Aliberti a sostituire Gigi Cagni. De Cesare portò in vantaggio la Salernitana, ma Ghirardello pareggiò subito i conti. Nella ripresa, il Savoia dilagò con l’ex di turno Greco e con Kanjengele. Dopo quella sfida, Cadregari venne allontanato definitivamente e ritornò Cagni.

I rossoneri costieri, invece, fecero loro la sfida del 19 dicembre 2010, valevole per la 18/a giornata del girone A di Lega Pro Prima Divisione 2010/2011, imponendosi con un perentorio 4-1. Sorrento in vantaggio con Carlini, illusorio pareggio granata con Ragusa e poi nella ripresa i costieri dilagarono con la doppietta di Paulinho inframezzata dalla rete dell’1-3 di Pignalosa.

Tagged