Binda:”Cittadella micidiale che gioca a memoria. Per la serie A c’è anche la Salernitana”

Salernitana

Intervenuto nel corso della trasmissione Assist, in onda ogni martedì sera su SEITV (canale 819dgt), il giornalista della “Gazzetta Dello SportNicola Binda fa il punto della situazione sul torneo cadetto dopo le tredici giornate trascorse:”La serie B sta vivendo un momento particolare. All’inizio del campionato c’erano quattro squadre, Palermo, Verona, Benevento e Crotone che, per qualità dell’organico e per il tipo di mercato estivo condotto, erano le favorite per le prime quattro posizioni. Tuttavia, a parte la compagine siciliana, le altre tre stanno a tutt’oggi balbettando. Questo andamento mediocre ha dato coraggio alle squadre di seconda fascia che ne stanno approfittando, e parlo di Pescara, Salernitana e Brescia, senza dimenticare il Cittadella che è un avversario molto insidioso.” Ed è proprio il Cittadella il prossimo avversario della Salernitana:”Trattasi di una trasferta difficile – precisa Binda- la compagine allenata da  Venturato è micidiale, è ben organizzata e gioca a memoria. Sarà davvero un impegno molto tosto per i granata.” Quanto al mercato che tra poco più di un mese aprirà i battenti:”E’ presto, immagino che le società aspetteranno altre due o tre partite prima di fare le loro valutazioni. Chiaramente, questo tipo di scenario attuale fa venire l’acquolina in bocca a tanti. La serie A diretta è alla portata di tutti, e da squadre come la Salernitana mi aspetto che nel mercato invernale facciano un salto di qualità. Sarà il sodalizio di Via Allende a stabilire dove intervenire, se in difesa oppure in attacco, ma senza dimenticare che i granata stanno già facendo un campionato importante, e  che quando verrà recuperato Di Gennaro beneficeranno di un ulteriore salto di qualità.” Chiosa finale sul possibile esito del torneo cadetto:”Credo che il Palermo rimarrà al primo posto. E’ il più forte avendo continuità e ritmo. Dopodiché, se non cambia il vento tra Benevento e Verona, la massima serie sarà alla portata di tante squadre tra cui Pescara, Salernitana e Perugia.”

A cura di Armando Iannece