Capitan Diodato non basta, il Fasano vince con merito

news Salernitana Femminile 1970

Nella prima di ritorno del Girone D, la Salernitana Femminile subisce la sua prima sconfitta del 2019 contro la Dona Five Fasano, che al PalaSalvemini si impone sulle granatine per 5-1.

Che potesse essere una giornata non positiva per la compagine salernitana si era già capito durante il riscaldamento, quando Roberta Linzalone era stata costretta al fortfait per un problema muscolare, con rapido rientro in distinta di un’acciaccata Raffaella Di Bello. Un infortunio che, aggiuntosi a quelli di D’Amico e Ierardi, lasciavano presagire ad un match in salita per la Salernitana, anche per un Fasano in forte risalita in classifica dopo un inizio un po’ stentato.

Nonostante tutte queste premesse, la Salernitana ha giocato alla pari per più di un tempo contro le ragazze di mister Pannerale, che hanno sì meritato la vittoria, ma che prima di chiudere il match, hanno dovuto soffrire, specie nel primo tempo, le numerose occasioni create e non sfruttate dalle granatine. Infatti, proprio nelle primissime battute, è stata la Salernitana ad andare per ben tre volte vicino al vantaggio, due con Diodato ed una volta con Linza, in entrambi i casi è stata brava il portiere Antonacci a chiudere lo specchio.

La prima frazione di gioco è stata molto equilibrata, sbloccata solamente da un preciso fendente di Gelsomino, su cui Di Bello non ha potuto nulla. Le padroni di casa, poi, con un palo di Lazzaro e un paio di conclusioni a fin di palo di Gelsomino ed Osman, avevano tentato di raddoppiare nel finale di tempo.

La ripresa è stata molto più divertente, per quanto riguarda il profilo delle occasioni e delle emozioni. La Salernitana non ha mollato, e con pazienza è arrivata alla rete del pareggio con il suo capitano Diodato, fortunata a trovare la deviazione della difesa su un potente tiro dall’out destro. La partita ha avuto il suo momento di massimo equilibrio: le granata, sfruttando le sponde e la fisicità di Castagnozzi, hanno prodotto altri pericoli alla difesa pugliese, che però ha retto e al 13’ si è riportata in vantaggio, ancora con Gelsomino.

Il finale è stato tutta di marca biancoblù: la doppietta di Moreira(una rete su tiro libero dopo sesto fallo ed espulsione di Pisani) e la marcatura finale di Carso, chiudevano definitivamente i conti, anche se in modo un po’ troppo eccessivo ai danni di una comunque buona Salernitana.

 

TABELLINO DEL MATCH

DONA FIVE FASANO  – SALERNITANA FEMMINILE 5-1(1-0 P.T.)

DONA FIVE FASANO: Antonacci, Lacirignola, Gelsomino, Moreira, Lazzaro

Nardelli, Carso, Palmisano, Osman. All. Pannarale

SALERNITANA FEMMINILE: Di Bello, D’Angelo, Linza, Diodato, Castagnozzi

Polcari, Iannaccone, Pisani, Capolupo, Pecoraro, Borrelli. All. Mainenti

MARCATRICI: 7’18’’p.t., 13’05’’s.t. Gelsomino(D), 10’33’’s.t. Diodato(S), 14’06’’, 15’28’’s.t. Moreira(D), 18’33’’s.t. Carso(D)

AMMONITE:

ESPULSE: Pisani(S)

ARBITRI: Vincenzo Buzzacchino(Taranto), Giovanni Losacco(Bari). CRONO: Antonio Carnazza(Taranto).

Marco Grillo – Ufficio Stampa Salernitana Femminile