Caramanno:”Entro 20gg i lavori. Serve un bomber ai granata. A Mezzaroma ho chiesto..”

Salernitana

Intervenuto nel corso della trasmissione Assist-on Air in onda sulle frequenze di Radio Castelluccio tutti i venerdì pomeriggio alle ore 19:00, l’assessore allo sport presso il Comune di Salerno Angelo Caramanno  ha comunicato l’imminente avvio dei lavori per l’adeguamento dello stadio Arechi in vista delle prossime Universiadi:”Oggi c’è stata una riunione importante a Napoli con il vicepresidente della Regione. Siamo ai margini di assegnazione delle gare. Successivamente andremo nello specifico per realizzare le cose da fare. Da qui a 20 giorni potremo cominciare i lavori.- prosegue Caramanno-. Stiamo effettuando delle verifiche Appena siamo pronti ci mettiamo dinanzi al tavolino con la Questura e la Salernitana. Ora ci vuole un po’ di pazienza ma l’obiettivo è talmente importante che vale la pena fare qualche sacrificio.” Ecco, appunto, un sacrificio chiamato Universiadi ma, soprattutto, un evento chiamato centenario, ovverosia il raggiungimento dei cento anni di vita della Bersagliera. Al riguardo Caramanno conserva tanti e dolci ricordi quali: “I goal di Di Vaio a Genoa, di Koulusek e Greco a Verona, per importanza sono indelebili.” Ancora più chiari le idee chiare quando si parla della Salernitana attuale, e della necessità che a gennaio di rinforzi con un attaccante di spessore: “Io, in verità, faccio il terzino, quindi non posso essere disponibile, ma credo che a Gennaio sia fondamentale regalare un bomber alla squadra. L’altra sera ho avuto il piacere di fare una passeggiata con il presidente Mezzaroma e scherzando gli ho richiesto di comprare un bel centravanti in caso di arrivo della Salernitana nelle alte posizioni di classifica. Urge un attaccante alla Zaccaro, alla Ciccio Artistico che segnava e faceva segnare”.

A cura di Armando Iannece