Carpi – Salernitana, l’ex della partita indossa il granata. L’unico ed ultimo precedente al “Cabassi” non è indimenticabile

Published on: 12 agosto 2017

Filled Under: News

Views: 615

Tags: , , , , , ,

Un solo ex ed un solo precedente tra Carpi e Salernitana in terra emiliana, quello recente dello scorso maggio, vinto al “Cabassi” dai padroni di casa per 2-0. Stasera, biancorossi e granata si giocano la possibilità di affrontare il Torino a novembre. E chissà che a bucare la porta avversaria non ci pensi nuovamente Riccardo Bocalon, attaccante veneto da poco tesserato dalla Salernitana. Cresciuto nell’Inter, il centravanti nativo di Venezia ha girato per lo Stivale e tra le sue tante squadre è stato ingaggiato dal Carpi nel gennaio del 2012, dopo aver iniziato il campionato alla Cremonese. In nove presenze con la casacca biancorossa ha timbrato il cartellino in una sola occasione, a Taranto. Si è presentato in granata con la sua arma migliore: il goal, segnando all’Alessandria, squadra in cui ha militato per due anni.

IL PRECEDENTE – L’anno scorso, in campionato, le strade di Carpi e Salernitana si sono finalmente incrociate per la prima volta nella quasi secolare storia delle due compagini. Due vittorie per gli emiliani che all’Arechi si sono imposti per 2-1, mentre in casa, al “Cabassi”, il 6 maggio 2017 alla terzultima giornata, è terminata 2-0, in virtù dei gol di Bianco su rigore al 73′ (fallo a metà tra l’ingenuo e il veniale di Tuia su Mbakogu) e di Lasagna due minuti dopo. L’attaccante, ora all’Udinese, ha insaccato alle spalle di Gomis con una zuccata, sfruttando abilmente un tiro di Mbakogu respinto dall’estremo difensore italo-senegalese. La Salernitana, nella prima frazione, aveva giocato bene, cogliendo un palo con Coda, ma nella ripresa si è fatta superare nell’ultimo fatale quarto d’ora di gioco.

Articolo a cura di Mario Ruggiero.

Comments are closed.