Cascione e Moncini: “Ci teniamo stretto il punto, anche se c’è rammarico per la gestione dell’ultimo passaggio”

Published on: 15 aprile 2018

Filled Under: News

Views: 191

Tags: , , ,

Sono stati sicuramente i migliori in campo sponda romagnola. Emmanuel Cascione si è adattato in un ruolo non suo mentre Gabriele Moncini ha siglato la rete del momentaneo vantaggio, approfittando della dormita colossale in casa granata.

Queste le dichiarazioni dei due calciatori bianconeri nel post-gara di Salernitana-Cesena riportate dal sito ufficiale della compagine allenata da Castori.

Parola a Moncini:

Sul goal: “Per un attaccante è fondamentale segnare e dopo la buona prestazione con l’Entella avevo bisogno proprio di un goal. Contento sia per il punto che per la rete.”

Sulle cinque reti segnate in stagione“Mi piacerebbe arrivare in doppia cifra per cui non può che essere un inizio. Voglio lavorare per migliorarmi ogni giorno ed essere d’aiuto per il raggiungimento della salvezza.”

Sulle opportunità sfruttate: “Da inizio stagione ho sempre detto che chiamato in causa avrei dato il massimo e lo sto facendo con grande impegno grazie alla fiducia dei miei compagni, della società e dei tifosi.”

Sulla classifica:“Oggi non è cambiato molto. Considerando però le occasioni che abbiamo creato noi e quelle della Salernitana mi tengo stretto il punto e lo porto a casa con orgoglio.”

Parola a Cascione:

Sulle possibilità di giocare titolare: “In realtà l’ho saputo questa mattina (ieri mattina, ndr). Ho giocato in ruolo già ricoperto ad inizio stagione ma a differenza di allora il Mister mi ha lasciato maggior spazio d’interpretazione rispetto a come venivo impiegato prima. Oggi mi sono sentito più sicuro e tranquillo, è solo questa la differenza.”

Sulla personale prestazione: “Personalmente è stata una buona partita ma il merito è della squadra che è sempre stata compatta e mi ha supportato togliendo spazi agli attaccanti avversari.”

Rammarico sull’esito del match: “C’è un po’ di rammarico perché abbiamo visto che comunque la partita aveva preso una piega favorevole, la Salernitana faticava a creare occasioni mentre noi in contropiede ci siamo resi molto pericolosi sbagliando solo nell’ultimo passaggio.”

Sul“Aldilà di quello che dice l’anagrafe io mi sento ancora bene fisicamente. Come tutti non è facile entrare in forma senza riuscire ad avere continuità, soprattutto per un fisico come il mio, sono però pronto a dare sempre il mio contributo.”

Articolo a cura di Mario Ruggiero.

Comments are closed.