Cerci show rilancia la Salernitana. Le pagelle. Strepitoso Micai, così così Gondo

Salernitana

Importante successo per la Salernitana che supera il Venezia e si rilancia in classifica. Di Kiyine su rigore nel primo e un colpo di testa di Karo le reti dei granata. Le pagelle:

MICAI: un solo intervento, il rigore parato a Longo. È tanta roba e gli vale là standing ovation VOTO 7

KARO: segna la rete del 2-0 e si fa perdonare  l’errore in uscita che ha determinato il penalty avversario. VOTO 6.5

BILLONG: elegante in fase di impostazione ma soprattutto attento in copertura. Salva su Longo lanciato a rete nel primo tempo VOTO 6.5

JAROSZYNSKI: incerto, soffre le sgroppate del Venezia che attacca proprio dalla sua parte. Talvolta sbaglia le uscite. VOTO 5.5 ( AYA SV)

CICERELLI: parte distratto e per poco non favorisce il vantaggio ospite. Si riprende servendo un assist a Cerci e rendendosi utile in ripartenza nel finale VOTO 6

KIYINE: segna un penalty discusso. È freddo in un momento concitato e ciò è un merito. In leggero progresso. Più dentro il match. VOTO 6.5 ( LOPEZ SV)

DZICKEZ: ingenuo a mettere il piede su Senesi e causare il rigore. Nel complesso lascia troppo spazio al centro. VOTO 5.5

AKPA: solito stantuffo. Qualche sgroppata nella prima frazione, tanto contenimento e aiuto alla fase offensiva. C’è sempre. VOTO 6.5

MAISTRO: elegante, non sfrutta un assist di Cerci. Un po’ scomparso nella ripresa. VOTO 6

CERCI: meriterebbe sette, mezzo voto più per l’ assist a Karo. Sempre presente nelle azioni più importanti. C’è la voglia, la cattiveria e pure la forma, atteso che dura 70 minuti. Può essere determinante VOTO 7.5 ( JALLOW SV)

GONDO: volontà tanta, concretezza poca. Dubbio per un fallo subito in area. VOTO 5.5

 

VENTURA: ha creduto in Cerci, e seppur in ritardo ha avuto ragione. Fa quello che può con i cambi e le scelte, ma il gioco c’è, e  il risultato pure, per giunta contro un avversario ostico, soprattutto in  trasferta. VOTO 6.5