Colantuono:”Siamo competitivi ma ci occorre del tempo. Jallow? Lo aspettiamo”

Salernitana

“Il caos ripescaggio non ha inciso per nulla, prendo soltanto atto di quanto deciso. Dobbiamo pensare ad altre cose. Relativamente alla sosta sono convinto che ci ha aiutato a migliorare la condizione di diversi elementi che avevano interrotto la preparazione. Il modulo? Non lo so, siamo a venerdì non ho ancora deciso. Personalmente, non mi piace fermarmi su un unico sistema di gioco. Abbiamo lavorato anche su un altro modulo durante la sosta, per domani può succedere che continuerò sul 3-5-2 oppure potremo metterci  in un’altra maniera. Le due amichevoli mi servivano soltanto a far mettere minuti nelle gambe ai ragazzi ed allo stesso tempo a non subire infortuni. Ci sono state le giuste indicazioni, altre cose vanno migliorate. Abbiamo una rosa competitiva, nessuno deve sentirsi escluso così come allo stesso tempo non deve credere di essere immune da cambi. Siamo una compagine molto compatta, che soffre poco, dobbiamo fare meglio sul piano della manovra. Siamo anche una squadra fisica e, pertanto, faremo vedere il meglio nel prossimo futuro. Nelle prime due giornate abbiamo conquistato due punti ma contro avversarie valide. E domani contro il Padova sarà un match difficile da affrontare. Il campionato di serie B comincerà a gennaio, noi dovremo essere bravi a mantenere  un certo tipo di classifica. Gigliotti? Può essere una soluzione. Il Padova è un’ottima squadra con un allenatore concreto. Jallow? Dobbiamo avere pazienza con lui. È un calciatore che fa della forza e della velocità la sua arma migliore, è un po’ indietro. Lo aspettiamo. Di Gennaro? È una grande risorsa per noi ma non possiamo certo pensare che attraverso di lui risolviamo tutto in un istante. Certamente, è un calciatore di grandissimo valore. ” Così mister Colantuono in conferenza stampa all’antivigilia del match contro il Padova.

A cura di Armando Iannece