Curcio ed Aya da ufficializzare. Ipotesi addio Jallow per arrivare al bomber

Salernitana

In attesa di ufficializzare le operazioni Curcio ed Aya, la Salernitana sta delineando le strategie di mercato per consegnare a Ventura un attaccante “da doppia cifra”, che possa dare ulteriore concretezza  all’obiettivo playoff.  Tanti i nomi che circolano, qualcuno già accasato come i vari La Mantia, Tutino e Moncini, qualcun altro ancora appetibile seppur a prezzi non proprio vantaggiosi. Un punto appare chiaro, al di là delle dichiarazioni di rito, la Salernitana ha nelle intenzioni l’acquisto di un bomber. Ma alle giuste condizioni economiche e, soprattutto, dopo anche aver sfoltito l’organico, magari ricavando  una robusta entrata in bilancio. Chiaramente, il nome più gettonato è quello di Jallow, che piace al Pescara ed alla Cremonese. L’attaccante gambiano è stato autore di una buona prima parte di stagione (6 reti in 13), ciò ha consentito alla società granata di alzare il valore del suo cartellino ad oltre 1 milione e mezzo di euro. Un suo addio consentirebbe alla Salernitana di puntare con decisione su un attaccante, anche di categoria superiore. Il nome, manco a dirlo, è quello di Alfredo Donnarumma. Da Brescia confermano un forte pressing del sodalizio di via Allende nei confronti del calciatore, ma costo del cartellino ( oltre 2.5 milioni) ed ingaggio, rendono, oggi, l’operazione molto difficile, quasi un sogno. Donnarumma a parte, l’eventuale arrivo di un bomber comporterebbe a prescindere un investimento in milioni di euro per la Salernitana, motivo per cui non è utopico immaginare una strategia di mercato che porti proprio al sacrificio di Jallow.