Da incognita a punto fermo di Ventura, Karo si prende la Salernitana

news

Sovvertire la deludente stagione passata e riconquistare la fiducia dell’ambiente. L’obbligo da adempiere per non cadere nel baratro. Nuovamente. E l’avvio della Salernitana in campionato sta superando le aspettative. Grandi meriti vanno all’allenatore, Gian Piero Ventura. Primo a crederci in estate, nonostante le numerose critiche piovute sulla sua carriera e sul club granata. Dagli addetti ai lavori, ovviamente. Ma anche da chi ha storto il naso al momento dell’ufficializzazione sulla panchina dell’Arechi. E l’opera di ricostruzione del trainer di Genova sta procedendo oltre le previsioni. Un fattore importante nei successi del Cavalluccio è il reparto arretrato. Sei reti subite contro le nove segnate: la squadra, nelle prime uscite, ha mantenuto la porta inviolata in due occasioni.

I difetti non sono stati risolti completamente, le amnesie dei singoli restano. Eppure, la linea difensiva è risultata una componente chiave nelle vittorie finora racimolate. E tra i protagonisti c’è anche Antreas Karo. Il cipriota è giunto ai piedi del Castello in sordina, all’improvviso e con l’etichetta di rinforzo per il team satellite. Le risposte durante la pre-season non hanno ammorbidito la posizione di una parte della tifoseria: anzi, la polemica nei confronti della società è aumentata. Il calciatore, dopo un periodo complicato a causa dell’adattamento, è riuscito però a far intravedere le qualità. Sfruttando, in particolar modo, l’infortunio dei colleghi. Prestazioni di spessore offerte dal centrale classe 1996. E la prova dell’Armando Picchi, specialmente nella prima frazione, è stata sontuosa.

Letture in anticipo sugli attaccanti del Livorno, chiusure preventive e un salvataggio prodigioso che ha tenuto a galla i compagni. Più fatica nel secondo tempo, ma la flessione è fisiologica. Karo ha disputato tutti gli impegni fin qui in programma per la Salernitana. Sempre in campo e sostituito una sola volta. Nel derby contro il Benevento, al 58′, per un problema fisico. Un cambio che ha pesato sulla dinamica della partita ed è costato l’unico ko rimediato dall’undici di Ventura. Con Antreas in campo, i granata non hanno mai perso in campionato. Da incognita a punto fermo. Il cipriota si è preso la Bersagliera. Togliergli il posto, adesso, diventerà un’impresa.

Tagged