Dal 18 maggio via agli allenamenti, dubbi sulla ripresa: ancora incertezza sul futuro dei campionati

news

7 marzo 2020, ultima partita disputata dalla Salernitana. In un ambiente totalmente gelido con zero spettatori sugli spalti, i granata sono incappati in uno scivolone sul terreno di gioco del Perugia. Poi, lo stop deciso dagli organi competenti per il dilagare del Covid-19. Settimane complicate per lo scenario nazionale e uno stand-by completo per quanto riguarda l’attività sportiva. Con le restrizioni in via d’allentamento, in maniera del tutto graduale, si attende con trepidazione la comunicazione ufficiale per il ritorno in campo.

Nel contempo, i ministri Speranza e Spadafora, in un annuncio congiunto, hanno rilasciato ulteriori dettagli sulla ripresa. Novità che riguardano principalmente gli allenamenti di gruppo: i club, infatti, potranno tornare alla quotidiana attività dal prossimo 18 maggio. Tuttavia, le squadre dovranno seguire il protocollo fissato dal Cts: “In caso di positività, tutta la squadra dovrà osservare la quarantena, i medici dei club dovranno prendersi tute le responsabilità per far rispettare le regole e i tamponi e i test per i giocatori non dovranno essere fatti a discapito dei cittadini”. Per la ripresa della competizione, al contrario, bisognerà attendere un’altra settimana per osservare attentamente la curva dei contagi.

Non ci sono ancora notizie circa il torneo di Serie B. D’altro canto, a meno di clamorosi colpi di scena, gli uomini di Gian Piero Ventura dovrebbero ritrovarsi lunedì.

Tagged