De Matteis (PerugiaToday.it) a SG: “Perugia da primi posti, ma tentennante in trasferta finora. Mi aspetto una Salernitana arrabbiata”

news

A un giorno da Salernitana-Perugia, chiediamo preziose informazioni per quanto riguarda l’ambiente perugino a Giuliano De Matteis, giornalista della testata PerugiaToday.it.

Ciao Giuliano. Allora che Perugia vedremo sabato all’Arechi?
Ciao. All’Arechi vedremo un Perugia schierato con una sola punta, dato che le prestazioni migliori si sono viste con due trequartisti schierati dietro Iemmello, la cui intesa con Falcinelli non è ancora perfezionata. Novità in regia, dove è previsto l’impiego di Balic al posto dello squalificato Carraro.

Da Nesta a Oddo in panchina. Cosa è cambiato?
Beh, bisogna dire che Nesta lo scorso anno lavorò in ritiro con una rosa ridotta all’osso, completata poi solo negli ultimi giorni di mercato. Oddo, invece, fin dal romitaggio estivo ha potuto lavorare con una squadra completa, costruendo un’identità e una compattezza di squadra ben prima di quanto accadde al suo predecessore. Detto questo il “Grifo” ha convinto soprattutto in casa, dove ha steccato solo la sfida con la Juve Stabia, mentre ha faticato decisamente di più in trasferta.

Al Perugia negli ultimi anni è sempre mancato “un soldo per fare una lira”, ossia è sempre stata tra le migliori del campionato senza però riuscire a inserirsi seriamente nella lotta per la promozione. Per questa stagione?
Possiamo dire che per questa stagione la società ha investito fin da subito per mettere nelle mani di Oddo un organico in grado di lottare per le prime posizioni se non per la promozione diretta. Uno sforzo economico fatto anche in considerazione che questo campionato vede le prime 7-8 compagini allo stesso livello. C’è equilibrio nelle zone alte.

L’impatto di Iemmello a Perugia è stato davvero devastante. Quanto è mancato un calciatore del genere al Perugia e quanto l’ex Foggia potrebbe risultare incisivo nel campionato degli umbri?
Iemmello ha esaltato il modulo a una punta su cui Oddo ha lavorato fin dal ritiro, segnando 7 delle 9 reti siglate fin qui in campionato dal Perugia. Gol che alla lunga potrebbero però non bastare al Grifo, che già negli anni scorsi ha potuto contare su grandi attaccanti come tra gli altri Ardemagni, Falcinelli e Di Carmine, senza però riuscire a raggiungere la Serie A.

Che Salernitana si aspettano a Perugia?
A Perugia ci si aspetta una Salernitana arrabbiata dopo il ko sul campo del Venezia e sono tutti consapevoli della forza della squadra di Ventura, che non a caso è appaiata in classifica a un Grifo che ha però bisogno di dare una svolta al suo cammino in trasferta e di evitare le reazioni che il terzo ko esterno di fila (in altrettanti scontri diretti) potrebbe causare.

Salernitana-Perugia è sempre una partita attenzionata dal punto di vista dell’ordine pubblico? Quanti tifosi umbri sono previsti al seguito della squadra?
I dati dei biglietti venduti ancora non sono definitivi ma potrebbero raggiungere l’Arechi circa duecento tifosi, qualcuno in più di quelli presenti sabato scorso a Benevento quando però l’inizio del match era fissato per le ore 18 e non per le 15.

Infine ti chiedo quale giocatore potrebbe risultare decisivo da una parte e dall’altra. Con un solo vincolo, non puoi rispondere Iemmello per il Perugia.
Attaccanti a parte, il match potrebbe essere deciso da uomini di qualità come ad esempio Kiyine per la Salernitana o Buonaiuto per il Perugia, senza dimenticare l’importanza di due portieri come Micai e Vicario. 

Tagged