Empoli, cinque tesserati in isolamento a Napoli per contatto con positivo al Covid

Salernitana

L’Asl di Napoli 1 ha imposto la quarantena per l’allenatore dell’Empoli Alessio Dionisi, per un magazziniere e tre calciatori, Leonardo Mancuso, Roberto Pirrello, Szymon Zurkowski, che sono a Napoli per gli ottavi di finale di Coppa Italia.
Lo scorso 4 gennaio infatti, erano sul volo di linea Lamezia Terme – Bologna a stretto contatto con una persona poi risultata positiva al Coronavirus. Le disposizioni obbligano in questi casi una quaratena di almeno dieci giorni.
Il provvedimento è stato richiesto dal Ministero della Salute e scadrà domani 14 gennaio.
La società toscana ha diramato un comunicato ufficiale a conferma dell’isolamento e dell’esito negativo dei tamponi effettuati:

“Empoli FC comunica che i calciatori Leonardo Mancuso, Roberto Pirrello, Szymon Zurkowski, il tecnico Alessio Dionisi e un componente dello staff sono stati posti in quarantena dall’Asl Napoli 1 nell’hotel dove la squadra ha soggiornato dalla serata di ieri.

La quarantena si è resa necessaria su segnalazione del Ministero della Salute in quanto i cinque, sul volo Lamezia-Bologna di lunedì 4 gennaio, sono stati a stretto contatto con una persona risultata positiva e presente sul volo.

Empoli FC tiene a precisare che i cinque, come l’intero gruppo squadra, sono stati sottoposti, dopo il volo precedentemente citato, a quattro cicli di tamponi, l’ultimo dei quali questa mattina, che hanno dato tutti esito NEGATIVO.

Come da indicazione ministeriali, i tre calciatori, il tecnico e il membro dello staff dovranno rimanere in quarantena fino a domani, giovedì 14 gennaio, quando scadranno i dieci giorni dal contatto e faranno regolarmente rientro ad Empoli”.