Fabiani: “Nessun budget. Lotito e Mezzaroma mi hanno sempre chiesto di fare il meglio.”

Published on: 11 gennaio 2018

Filled Under: News

Views: 1693

Tags: , , ,

“Abbiamo già fatto due operazioni e mezza con l’arrivo di Palombi e con le partenze di Gatto all’Entella e Cicerelli in procinto di partire verso Pordenone.”

Il ds della Salernitana, Angelo Fabiani, ha aperto così l’intervista riportata sul Mattino, proseguendo poi riguardo altre situazioni interne, come la vicenda Bernardini sul quale ha dichiarato:

“Con Alessandro ci eravamo già incontrati, trovando una soluzione per il suo rinnovo per altri due anni e mezzo a cifre concordate con il suo entourage. Anche se la firma non c’è ancora non credo sia un problema. In passato la Salernitana ha creduto in lui e penso che Alessandro sia riconoscente a Lotito e Mezzaroma.”

Proseguendo invece con domande sul futuro calciomercato della Salernitana ha chiarito che in primis la società dovrà sfoltire la rosa della squadra, parlando poi successivamente del presidente:

“Per il momento ci stiamo concentrando sulle uscite. Dobbiamo sfoltire un pò. Vorrei ricordare, però, che prima ancora di fare le uscite – ribadisce il ds – abbiamo preso un giocatore come Palombi strappandolo al Carpi, e non solo, che lo ha cercato a lungo. Stiamo valutando alcune situazioni per giocatori che hanno trovato poco spazio, per qualche giovane e per chi va in scadenza di contratto come Della Rocca. Dopo aver fatto 4 o 5 cessioni stiamo bene. Per le entrate invece, gioco forza dobbiamo non dico aspettare, ma fare delle valutazioni. Colantuono non ha chiesto nulla. La società non mi ha dato nessun budget. Lotito e Mezzaroma mi hanno sempre chiesto di fare il meglio. A volte ci si riesce e a volte meno. Credo che prendere un allenatore navigato come Colantuno significhi puntare a qualcosa di più importante.”

Ribadendo sulla questione Rosina, Zito e Odjer:

“Dopo 30 anni di calcio dico che in uscita come in entrata ci sono tutti e nessuno. Odjer ha avuto un’involuzione. Mi auguro che si rimetta presto sulla retta via e se così non fosse esistono i fogli di via. Su Rosina e Zito non c’è mai stato nessun caso. So che il mister ha parlato con Rosina chiedendogli di rimettersi in sesto perchè se deve andare in campo, ci deve andare come lo conosciamo e non solo perchè è un generoso. Zito invece, oltre ad essere un buon elemento, se motivato e incentivato, credo che Antonio possa darci ancora una grossa mano.”

Infine il ds della Salernitana ha chiarito se ci fosse o meno un premio playoff o promozione dicendo:

“Tempo addietro si è parlato di qualcosa del genere: i giocatori sono convinti di poter fare un campionato importante e si è accennato ad un obiettivo che non oso ripetere. All’interno del gruppo regna positività. Dobbiamo coltivare, rafforzare e puntellare.”

Comments are closed.