Gestione Castori paradossale: la Salernitana aspetta Nesta?

news

Gestione improvvisata, comunicazione errata. Può essere riassunto così il momento in casa Salernitana. In una piazza in cui si vive un periodo storico demoralizzante visti i recenti risultati sportivi, la società ha sfoderato un’ingenuità clamorosa. Il 10 agosto scorso, attraverso un comunicato apparso sui canali ufficiali, la proprietà accoglieva Fabrizio Castori per la panchina dell’Arechi. Un ritorno per il tecnico, reduce da un’esperienza positiva a Trapani nonostante la retrocessione (dovuta ai punti di penalizzazione) e una salvezza raggiunta sul campo. Poi, l’annuncio della presentazione in agenda giovedì 20 agosto e la partenza alla volta di Sarnano per il ritiro pre-season.

Sono, però, bastate poche ore prima che il castello – dimostratosi di sabbia – cedesse. Ieri, nel primo pomeriggio, la Salernitana ha annullato la conferenza stampa del mister e ha posticipato il tutto a data da destinarsi. La motivazione ufficiale? Castori è ancora legato da un contratto col Trapani e, dunque, la dirigenza sta attendendo il 31 agosto (giorno ultimo dell’accordo tra il trainer di San Severino Marche e i siciliani). Il quadro disegnato dalla comunicazione granata, d’altra parte, si scontrerebbe con gli impegni in programma per il Cavalluccio.

Quindi la notizia raccolta dalla nostra redazione. Un rumors di mercato che riguarderebbe l’attuale guida del Frosinone, Alessandro Nesta. L’ex difensore, impegnato nell’atto decisivo del Picco contro lo Spezia, sarebbe ancora un nome caldo nell’ambiente Salernitana. Dal suolo ciociaro, inoltre, giungono indiscrezioni: qualora i giallazzurri fallissero il salto di categoria, per Nesta arriverebbe la separazione dal sodalizio di Stirpe. Discorso completamente opposto in caso di promozione. Il patron Lotito e il direttore sportivo Fabiani, nel frattempo, dovranno chiarire la posizione di Castori: sullo sfondo resta il classe ’76, un’idea che potrebbe materializzarsi.

Tagged