Gregucci consolida il 3-4-2-1. Esordio per Lopez. Solo panchina per Calaiò

Salernitana

SALERNITANA (3-4-2-1): Micai; Perticone, Migliorini, Gigliotti; Casasola, Minala, Di Tacchio, Lopez; D.Anderson, A.Anderson; Jallow. A disp. Vannucchi,, Bernardini, Mantovani, Memolla, Pucino, Schiavi, Mazzarani, Di Gennaro, Orlando, Rosina, Djuric, Vuletich, Calaiò. All. Angelo Gregucci

BENEVENTO (3-5-2): Montipò; Volta, Antei, Di Chiara; Letizia, Tello, Viola, Bandinelli, Improta; Insigne, Coda. A disp. Gori, Tuia, Caldirola, Costa, Tello, Crisetig, Del Pinto, Gyamfi, Goddard, Ricci, Asencio, Armenteros. All. Christian Bucchi

ARBITRO: Sig. Eugenio Abbattista di Molfetta (Cipressa/Colarossi) IV uomo: Cosso

Luci all’Arechi in attesa che si accenda, definitivamente, anche la Salernitana. La squadra granata dovrà provare a scaldare il cuore e l’anima dei tifosi dell’Arechi in una settimana contrassegnata da parole al vetriolo e comunicati stampa a go-go. Dalle parole ora sarà necessario passare ai fatti. Gregucci per tornare alla vittoria schiererà una Salernitana più muscolare con Minala e Di Tacchio in mediana supportati da Lopez (esordio in granata da ex) e Casasola sulle corsie laterali. Sulla trequarti confermati A. Anderson e D. Anderson alle spalle dell’unica punta Lamin Jallow. Da Benevento attesi oltre 2000 tifosi sanniti.