I nuovi nostri: chi è Pierluigi Pinto, il nuovo centrale della Salernitana

calciomercato news Salernitana

Nuovo acquisto per la terza linea granata. Dopo il reintegro di Perticone, la Salernitana ha probabilmente completato il roster difensivo con un profilo giovane e che, per caratteristiche, era tra le priorità di queste ultime battute di mercato. Pierluigi Pinto (’98) è un centrale di piede mancino, impiegabile anche da terzino sinistro in una difesa a 4. Di proprietà della Fiorentina, nella scorsa stagione ha ben impressionato nelle fila dell’Arezzo, strappando più di un elogio all’allenatore Dal Canto, che lo ha impiegato con decisa continuità: sono state, infatti, 38 le presenze stagionali tra Coppa Italia, campionato e play-off, di cui 36 disputate nella loro interezza. Pinto ha saputo approfittare di un problema fisico che ha tenuto fermo il titolare designato Burzigotti e non ha più perso il posto. Le sue prestazioni sono valse più di un tentativo da parte della compagine aretina di rinnovare il prestito ma, come Dal Canto stesso aveva pronosticato lo scorso anno, era ragionevole supporre che qualche compagine del campionato cadetto avrebbe bussato alla porta della Fiorentina. Lo ha fatto, quasi sul gong, la Salernitana, che regala un profilo giovane ad un tecnico che ha fatto del lavoro con i ragazzi un mantra della sua carriera. Dal canto suo, Pinto spera di ripercorrere le orme del leggermente più giovane collega Ranieri, che nella scorsa stagione è stato tra i migliori tra le fila del Foggia e si è guadagnato un Mondiale Under 20 da titolare e la successiva conferma alla Fiorentina per la presente stagione. Il neoacquisto granata, che vanta un passato anche nella Under 17 della nazionale italiana, sarà chiamato dunque a farsi trovare pronto nelle, quasi inevitabili, occasioni in cui sarà chiamato in causa e a confermare quanto di buono affermano su di lui gli addetti ai lavori che hanno avuto l’occasione di incrociare il suo cammino. Arriva in granata come completamento non meramente numerico di un roster difensivo che, visto lo schieramento tattico ed i problemi fisici di alcuni interpreti presenti in rosa si presenta extra-large, proponendosi come prima alternativa a Pawel Jaroszynski, il quale in caso di necessità resta impiegabile nel ruolo d’origine di laterale sinistro. Dovrà guardarsi, visto il piede preferito, prevalentemente dalla concorrenza di un Carillo che però nel precampionato non ha convinto. Diceva Dal Canto che «togliere Pinto è dura. Questo ragazzo ha sorpreso tutti alla prima esperienza tra i professionisti dopo aver giocato nel settore giovanile*». L’auspicio è che possa continuare a farlo con la maglia della Salernitana.

* http://www.fiorentina.it/arezzo-dal-canto-pinto-sorpreso-tutti-difficile-toglierlo-dai-titolari/
 
Foto: amarantomagazine.it