Il Brescia sbrana una piccola Salernitana. E Donnarumma fa tris!

Salernitana

Colantuono conferma lo stesso assetto tattico visto nel secondo tempo contro il Cittadella ma cambia parte degli interpreti. Pucino sostituisce Vitale, Schiavi rileva Migliorini, e Jallow scalza Vuletich. Tre novità di formazione che il trainer di Anzio spera possa portare frutto in un match complicato come quello contro il Brescia del capocannoniere, nonché ex dell’incontro, Donnarumma.

Pronti via, ed il Brescia passa subito in vantaggio con l’ex Donnarumma che sfrutta un’errata uscita della Salernitana dalla propria metà campo per freddare a tu per tu l’incolpevole Micai. Granata letteralmente in bambola, difesa e centrocampo non tengono le distanza, la compagine ospite ne approfitta e dopo due minuti raddoppia ancora con Donnarumma che sfrutta appieno un assist di Morosini. In campo c’è una sola squadra, il Brescia, che spadroneggia a tutto campo mettendo in grandissimo affanno una Salernitana totalmente nel pallone. Quest’ultima tenta una minima reazione, ma è arruffona e  senza idee, di contro gli ospiti giocano a viso aperto mostrando una certa approssimazione in difesa ma appaiono decisamente letali quando si distendono in avanti con un Morosini strepitoso, e con la sapiente regia di Tonali. Al 31° arriva addirittura il tris e porta ancora la firma di Donnarumma bravo a sfruttare un regalo di Micai che sbaglia l’appoggio ad Akpà, ne approfitta l’ex granata che firma il meritato 0-3.

Seconda frazione che inizia sulla stessa falsariga del primo tempo, ovvero con il Brescia vicino al gol ancora una volta con Donnarumma il cui tiro all’interno dell’area di rigore termina di poco sul fondo. Le azioni da rete per gli ospiti non si contano più, quando ripartano palla al piede fanno vedere come si gioca al gioco al cospetto di una Salernitana arruffona, lunga tra le distanze, e senza neanche troppa convinzione di salvare quantomeno l’onore. Morosini si mangia il poker a tu per tu con Micai. Il tempo per Donnarumma di ricevere gli applausi dai tifosi granata al momento della sua uscita dal campo prima della rete della bandiera firmata da Di Tacchio che chiude stancamente il match sull’1-3 per il Brescia assoluto dominatore di una Salernitana inesistente ferma ancora alla sosta. E la panchina di Colantuono non appare più così salda come un mese fa.

Reti: Donnarumma 4°e  7°, 32°

Salernitana: Micai, Casasola, Mantovani, Schiavi, Pucino ( Gigliotti 46°) , Akpa Akpro, Di Tacchio, Castiglia ( D. Anderson 46°), Rosina ( A. Anderson 69°), Jallow, Bocalon. A disp. Vannnucchi, D. Anderson, Vitale, Migliorini, A. Anderson, Djuric, Perticone, Gigliotti, Palumbo, Djuric, Mazzarani, Vuletich. All: Colantuono

Brescia: Alfonso, Sabelli, Mateju, Tonali, Gastaldello ( Cistana 51°), Ndoj ( Martinelli 75°), Spalek, Donnarumma (Cortesi 86°), Romagnoli, Morosini, Bisoli. A disp: Andrenacci, Martinelli, Torregrossa, Cistana, Cortesi, Viviani, Semprini, Carillo. All: Corini.

Spettatori:  8576

Ammoniti: Micai, Mantovani,

Espulso: Corini per proteste