Il giro granata in 100 giorni – Castellammare di Stabia

news

Dopo la provincia di Salerno, il giro granata in 100 giorni comincia a transitare in quella di Napoli. E precisamente quest’oggi parte da Castellammare di Stabia. Nella nota cittadina collocata in riva al mare tra Salerno e Napoli, la Salernitana si è esibita varie volte. Sei delle quali concluse con la vittoria.

Il primo trionfo è importantissimo dato che si tratta addirittura della prima uscita ufficiale (e quindi la prima vittoria) in assoluto della Unione Sportiva Salernitana. La data da circoletto rosso è il 15 febbraio 1920, 1/a giornata del Campionato di Promozione Regionale.  A Castellammare contro lo Stabia, i biancocelesti si imposero 1-0 con gol al 75′ di Aliberti.

Due successi riguardano gli anni ’30 e il campionato di Prima Divisione. Il primo in assoluto accadde il 3 novembre 1929, 5/a giornata del torneo di Prima Divisione 1929/1930. La Salernitana di Kertesz si impose per 3-1 in quel di Castellammare di Stabia per effetto della doppietta di Florio e del gol di Terno, mentre per gli stabiesi era andato a segno Costa. La Bersagliera concede il bis il 10 aprile 1933, 20/a giornata del torneo di Prima Divisione. I biancocelesti vincono 2-1. Stabiese in vantaggio con Murino ma gli uomini di mister Fiorentini prima pareggiano con il bomber Finotto e poi trovano la vittoria con Brioschi.

Altre due vittorie accadono nei primi anni ’40, tutte in Serie C. E sono Stabia-Salernitana 0-2, 5/a giornata di Serie C 1941/1942, disputata il 30 novembre 1941 con reti biancocelesti di Dagianti e Margiotta e Stabia-Salernitana 0-2, 6/a giornata di Serie C 1942/1943 con gol di Onorato e Cagna del 19 novembre 1942 (ripetizione della sfida dell’8 novembre 1942, sospesa per incidenti quando il punteggio era di 1-0 per la Salernitana).

Ben più recente l’ultimo trionfo in casa delle Vespe. Ossia, Juve Stabia – Salernitana 0-1 del 12 dicembre 2007, 14/a giornata. I padroni di casa allenati da Capuano fanno la partita, ma il gol vittoria lo fanno i granata al 70′ con calcio di rigore realizzato da Emanuele Ferraro.

Tagged