Il giro granata in 100 giorni – Cosenza

news

Il giro granata in 100 giorni giunge quest’oggi a Cosenza. Dopo Reggio Calabria, la seconda tappa nella punta dello Stivale ci conduce in una città non certo “amica” della Salernitana. Storica infatti è la rivalità tra la Bersagliera e la formazione silana.

Numerosissimi i precedenti tra i granata e i rossoblu. Precedenti che contano sette vittorie della Salernitana in quel di Cosenza. Ne vogliamo ricordare tre.

Innanzitutto, la prima in assoluto. Datata 12 settembre 1937. Nella sfida in gara secca valevole per il Primo Turno di Coppa Italia 1937/1938, i biancocelesti di mister Ferenc Hirzer si imposero 2-0 al vecchio campo della Città di Cosenza. Le reti furono siglate da Surra e Frione.

Poi, lo spettacolare successo per 5-4 dell’8 ottobre 1939, 3/a giornata di Serie C 1939/1940. Volpe aprì le danze per la Salernitana, guidata in panchina da Bela Karoly. Pareggio di Leoncini per i calabresi, ma la doppietta di Bresin consentì alla Bersagliera di andare a riposo sul punteggio di 3-1 a proprio favore. Ripresa e il Cosenza riaprì i giochi con il gol di Barberio, ma al 60′ e al 63′ la Salernitana mise a referto l’uno-due, firmato da Zavatti e Bergonzini, che chiuse i giochi. Anche se la doppietta di Niccolini, che cristallizzò il risultato sul 5-4, fece venire un po’ di paura ai biancocelesti di Karoly che comunque riuscirono a conseguire i due punti.

Infine, l’ultimo trionfo (per il momento) conseguito dalla Salernitana a Cosenza. Era il 17 marzo 2002 e, nella sfida valevole per la 28/a giornata di Serie B 2001/2002, la Salernitana di Zeman espugnò il “San Vito” per 3-2. I calabresi conclusero il primo tempo in vantaggio per 1-0 con gol di Diawara. Ma nella ripresa i granata prima pareggiarono con un rigore di Giacomo Tedesco e poi completarono la rimonta con Arcadio. Due minuti dopo, Zaniolo mise momentaneamente le cose a posto per il Cosenza. Ma al 94′, Vignaroli su punizione fece esplodere i sostenitori granata giunti al “S.Vito”.

Tagged