Il giro granata in 100 giorni – Marsala

news

L’ultima tappa siciliana del giro granata in 100 giorni ci porta quest’oggi a Marsala. Nella città che vide lo sbarco dei Mille di Garibaldi, la Salernitana ha disputato diverse partite nel ventennio che va dal 1958 al 1978, tutte in Serie C. Partite che hanno visto due vittorie granata, una sul campo e una… a tavolino.

Il successo pieno è datato 18 gennaio 1976. Per la 18/a giornata di Serie C 1975/1976, la Salernitana allenata da Ottavio Bugatti espugnò lo stadio “Lombardo Angotta” di Marsala per 2-0 con doppietta del grande Miguel Vitulano. La vittoria a tavolino per 2-0 risale al campionato di Serie C 1963/1964. Il 10 novembre 1963, il Marsala si stava imponendo per 1-0 sulla Salernitana per effetto di una rete siglata da Panza. Al 74′, però, venne decretato un calcio di rigore a favore della Salernitana. Rossi andò sul dischetto e segnò il punto del pari, ma subito dopo i tifosi del Marsala invasero il terreno di gioco. Partita sospesa e inevitabile assegnazione dei due punti a tavolino alla Salernitana da parte del giudice sportivo.

Vi è però anche un precedente curioso, relativo alla stagione 1973/1974. Il 28 aprile 1974, 31/a giornata di Serie C, Marsala-Salernitana terminò 0-0, ma i granata allenati da Franco Viviani sfiorarono la sconfitta a tavolino poiché si presentarono allo stadio “Lombardo Angotta” 45 minuti dopo l’orario previsto per l’inizio della partita, cioè proprio nei limiti della tolleranza prevista dal regolamento. Un evento capitato in quanto – dopo un viaggio da incubo sulla motonave per giungere in Sicilia a causa del mare forza 7 – i Carabinieri di scorta alla squadra confusero la Salernitana con il Canicattì, impegnato ad Alcamo per una gara del campionato di Promozione siciliana. Un ritardo che per poco non costò il ko per mancata presenza in campo.

Tagged