Il giro granata in 100 giorni – Roma (parte 2)

news

Il giro granata in 100 giorni rimane a Roma per parlare delle sfide che la Salernitana ha affrontato contro le altre squadre della Capitale che non sono Roma e Lazio. E sono davvero diverse queste compagini. Dalla Tevere Roma alla Fedit, passando per l’Alba Trastevere. Vogliamo rammentare quattro sfide disputate nella Capitale contro le altre…figlie della Lupa.

A cominciare dalle due con la Lodigiani. Con la formazione capitolina, la Salernitana ha vinto in Coppa Italia di Serie C 1989/1990 allo stadio “Francesca Gianni”. La sfida, valevole per il ritorno dei sedicesimi di finale, si disputò il 21 dicembre 1989 e vide la Salernitana di Ansaloni imporsi per 1-0 con gol di Lucchetti. E poi come non citare l’andata delle semifinali playoff di Serie C1 1993/1994. Allo stadio “Olimpico” di Roma, il 5 giugno 1994 Lodigiani-Salernitana terminò 1-1. Vantaggio capitolino con Chirico, pareggio granata con Pisano su rigore. Il 22 giugno 1994, la Salernitana vinse 3-0 con la Juve Stabia al S.Paolo di Napoli nella finale e volò in Serie B.

Poi, la vittoria contro la Mater Roma. Il 18 aprile 1938, nella gara valevole per l’11/a giornata di Serie C 1937/1938, la Salernitana espugnò il Motovelodromo Appio per 3-0. Vantaggio biancoceleste con Bonazzi e poi doppietta di Corsanini.

Infine, il successo contro i Vigili del Fuoco Roma datato 17 maggio 1942. Per la 24/a giornata di Serie C 1941/1942, la Salernitana di Viani si impose per 3-1 contro i biancorossi grazie alle reti di Margiotta, Rampini e Dalfini, mentre per i Vigili del Fuoco Roma andò in rete Ippoliti.

Tagged