Il Monza stacca le pretendenti e prenota Coda: Genoa defilato, un’altra di B s’inserisce nella corsa

news

Un luglio anomalo accompagna le squadre del campionato italiano. Il mese destinato alle operazioni di mercato si è trasformato in periodo per concludere i tornei più importanti. Nonostante ciò, i club stanno riflettendo sulle trattative da portare avanti per rinforzare le rose in vista della prossima stagione. E il nome più interessante delle ultime ore per quanto concerne l’ambito cadetto è quello di Massimo Coda. Il centravanti di Cava de’ Tirreni non ha esteso fino ad agosto – né prolungato in maniera pluriennale – il contratto con il Benevento. Dunque, il 30 giugno è giunta la scadenza del suo legame con la società di Vigorito.

Svincolatosi dalla proprietà sannita, l’attaccante si sta guardando intorno alla ricerca di una sistemazione futura. Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, c’è un ritorno di fiamma tra il Monza e l’agente del giocatore. Dopo un tentennamento iniziale, il bomber cavese ha dato il suo consenso per il passaggio in forza alla formazione di Brocchi. Soddisfatte anche le richieste economiche del giocatore per un ingaggio che dovrebbe avvicinarsi ai 600mila euro a stagione. I brianzoli hanno staccato le pretendenti interessate al cartellino e hanno prenotato un ottimo colpo a parametro zero in vista del ritorno in B.

Tuttavia, qualche giorno fa, abbiamo rivelato dell’inserimento del Genoa. Una pista ancora viva ma defilata rispetto alle altre realtà cadette. Il Grifone ha pensato al classe 1988 soltanto nell’ipotesi di una retrocessione. L’ultima dirigenza entrata nella lista delle concorrenti è il Frosinone: reduce da un momento tutt’altro che brillante e risolto parzialmente con la vittoria sullo Spezia, la compagine ciociara sta selezionando le possibili pedine da introdurre nel progetto tecnico venturo.

Il Monza è in pole position, la fumata bianca è più vicina. Occhio, però, a stravolgimenti inattesi…

Tagged