Kiyine in lieve appannamento, possibile turno di riposo col Trapani: Ventura studia le alternative

news

Una notte da protagonisti nel teatro dell’Arechi. Perché il posticipo di via Allende, in programma domani sera, avrà un valore fondamentale nella stagione della Salernitana. Può, infatti, essere il match della svolta. Dopo il pareggio e la straordinaria prestazione di Benevento, l’undici granata non deve sottovalutare i prossimi avversari. Certo, il Trapani è in un momento negativo e la classifica è fortemente deficitaria. Tuttavia, le insidie si nascondono dietro gli angoli meno remoti e, dunque, i novanta minuti dovranno essere approcciati al meglio.

Ne è consapevole un maestro di calcio come Gian Piero Ventura che sta tenendo alta la guardia. E, in vista dell’appuntamento del monday night, potrebbe apportare qualche modifica allo schieramento di riferimento. A finire nel mirino della critica, nel corso delle ultime settimane, è stato Sofian Kiyine. Il fantasista, autore di un avvio incredibile nella seconda avventura salernitana, sta vivendo un lieve periodo d’appannamento. A testimoniarlo è stato lo stesso trainer ligure che, durante la conferenza stampa odierna, ha replicato: “Kiyine? Giocatore di qualità che è partito bene ma ha avuto un filo di flessione. Non è un problema fisico ma mentale. È un elemento importante per noi”.

Dichiarazioni che hanno il sapore di bocciatura momentanea. Si prospetta un turno di riposo per l’ex Chievo contro i siciliani. Kiyine, in tal modo, avrebbe l’opportunità di ricaricare le energie in vista del tour de force in agenda. Ventura sta studiando le alternative per quanto concerne la corsia sinistra: Cicerelli è in pole position per un posto da titolare, scaldano i motori anche Lopez e Curcio.

Per sognare in grande serve il miglior Sofian. Ci si attende molto dal numero 13 che in stagione ha abituato bene: 7 gol e un assist in 20 apparizioni in campionato. All’andata sbancò il Provinciale di Trapani con un rigore eseguito perfettamente. Chissà che la sfida di domani non possa rappresentare l’opportunità per rispedire ai mittenti gli appunti e riprendersi definitivamente il Cavalluccio.

Tagged