La Salernitana non decolla, all’Arechi è solo 1-1

Salernitana

Salernitana e Ascoli si sono presentate all’Arechi con assenti dall’una e dall’altra parte.
Confermato il 3-5-2 con una difesa praticamente da rifare per i padroni di casa con Ventura che schiera Pinto al posto di Jaroszynski e l’esordiente Billong a sostituire lo squalificato Migliorini.
Una gara che ha visto gli uomini di Ventura stare sul pezzo per tutto il primo tempo, salvo poi cedere alla pressione costante degli ospiti nel secondo tempo.
Ben in mostra si è messo Cristiano Lombardi. L’esterno classe ’95 riesce a proporsi con continuità palla al piede trovando anche il suo primo gol con la maglia granata al minuto 24′.
La squadra di Zanetti è in partita e subito dopo ha l’occasione per andare al pari con Scamacca ma Micai è bravo a deviare in angolo.
Nella seconda frazione di gioco la Salernitana non sembra più quella del primo tempo.
I granata devono difendersi perché i bianconeri sono in tutte le zone del campo.
Nonostante ciò la Salernitana ha una grande occasione con Lopez che arriva in area tirando di destro. Il portiere Leali para respingendo sui piedi di Gondo che se la ritrova lì. L’attaccante insacca la palla in rete ma il gol viene annullato per un fuorigioco inesistente.
Siamo al minuto 63′.
È calcio d’angolo per la squadra marchigiana con Scamacca pronto a metterla nell’angolino gelando i granata.
L’Ascoli insiste cercando di completare la rimonta ma a tenere in gioco i granata fino all’ultimo minuto è l’estremo difensore Micai.
È triplice fischio al 95esimo. L’1-1 è forse il risultato più giusto in un Arechi sempre più desolato e in contestazione.

Ludovica Maisto