La Salernitana potrà contare su Lombardi (e Djuric) nel rush finale di stagione!

Salernitana

La sosta forzata al campionato di calcio imposta dal Governo Conte sino al 3 aprile consentirà alla Salernitana di recuperare le forze in vista del rush finale di stagione ed allo stesso tempo di poter contare su quegli elementi che fin qui hanno rappresentato il  quid in più in termine di prestazioni. Ed il riferimento, ovviamente, non può che essere per Djuric e Lombardi, ed in parte anche per Cicerelli, recuperato a tempo di record da una botta alla gamba ma bisognoso ancora di tempo per recuperare la migliore condizione fisica. Ma procediamo con ordine!

Partendo dal presupposto ( e dalla speranza ) che il giorno 5 aprile la Salernitana scenderà  nuovamente in campo, Ventura potrà contare sul pieno recupero di Djuric, di Cicerelli appunto, ed anche di Cerci che smaltirà senz’altro un leggero e normale affaticamento accusato  dopo lo sforzo profuso per la disputa di  due partite, avvenute nell’arco di pochi giorni.
Al momento non è dato sapere quale sarà l’avversario dei granata, il Pisa oppure la Cremonese. Qualora fosse il primo avversario, è evidente che la Lega avrà deciso per un differimento del campionato, che terminerebbe così a Giugno. Viceversa, qualora si affrontassero i grigiorossi, le due giornate rinviate ( Pisa ed Entella) andrebbero recuperate a maggio. E qui il discorso si fa interessante in vista del recupero di Cristiano Lombardi. Come anticipato dal dirigente della Salernitana Alberto Bianchi, ieri sera ad Assist (819 dgt Seitv), l’ex esterno della Lazio potrebbe rientrare dopo la seconda sosta del campionato, ovverosia il 2 maggio, alla vigilia di Salernitana – Empoli. Il calendario parlerebbe della 36esima giornata, -3 dalla fine, quindi, ma per quanto detto sopra, sia nel caso in cui il calendario venga spostato in avanti che nell’ipotesi  di un successivo recupero delle predette gare (Pisa ed Entella) a Maggio,  Lombardi sarebbe disponibile per ben 5 partite. Una buona notizia per Ventura, probabilmente l’unica, atteso il momento particolare che sta vivendo il nostro Paese, ma che darà certamente nuova linfa alla Salernitana per potersi giocare al meglio le sue chances in ottica promozione, e nel momento decisivo del torneo per giunta.