Le pagelle dei granata. Malissimo Di Tacchio e Kiyine. Ok Gondo

Salernitana

La Salernitana esce sconfitta da Pisa in virtù delle reti di Di Quinzo e Fabbro nei primi 15 minuti di gioco. A poco o nulla è valsa la marcatura di Jallow avvenuta negli ultimi istanti di gara. Le pagelle:

MICAI: incolpevole sui gol. Respinge su Fabbro dopo un grave errore di Karo VOTO 6

KARO: non accorcia su Fabbro nell’azione del secondo gol. Goffo sul finale dove sbaglia un retropassaggio a Micai. VOTO 5

MIGLIORINI: in difesa si balla, e lui non è certo un baluardo. Incerto VOTO 5

JAROSZINKY: attento in chiusura, buone anche alcune uscite palla al piede. Il migliore del reparto arretrato VOTO 6.5

KIYINE: sbaglia praticamente di tutto al punto che Ventura appare quasi costretto a toglierlo. La peggiore partita in granata VOTO 4.5 ( LOMBARDI: qualche sgroppata, non era difficile fare meglio VOTO 5.5)

DI TACCHIO: commette il fallo da cui scaturisce l’1-0. Impreciso e lento nel fraseggio. Appare stanco ed anche la fase di interdizione ne risente. VOTO 5

ODJER: fino a quando deve correre e pressare ok, quando serve la qualità e la precisione nei passaggi chiedere ad altri VOTO 5.5

MAISTRO: sbaglia il cambio gioco da cui scaturisce la ripartenza per il raddoppio. In generale da la sensazione di avere molta qualità, ma è incostante e talvolta lezioso VOTO 5 ( GONDO: si muove molto, sbaglia anche, però da maggiore brio alla manovra offensiva e sfiora il gol nel finale  VOTO 6)

LOPEZ: subisce poco, affonda di tanto in tanto sfruttando il buon piede per il cross. VOTO 6

DJURIC: l’assist a Jallow e poco altro in una gara generosa ma senza acuti VOTO 5.5

JALLOW: realizza un gol, sfiora il pari. E questo gli basta per salvare la pagella. VOTO 6

VENTURA: limiti strutturali ok, infortuni anche, però la Salernitana gioca solo per 20 minuti ed ormai pare diventata una costante. Indizi che fanno propendere verso un’involuzione della squadra. E l’insistenza di non lanciare Dzickez non convince. VOTO 5