Le pagelle dei granata: un disastro “Vitale”, incerto Micai, si salva solo Rosina!

Salernitana

Seconda sconfitta consecutiva per la Salernitana in trasferta. Il Cittadella si impone sui granata di Salerno per 3-1. Le pagelle:

MICAI:  decisivo nel primo tempo Si fa sorprendere, invece, sul raddoppio dei padroni non respingendo a dovere un colpo di testa di Strizzolo. E’ la seconda incertezza grave dopo Venezia. Che sia stato sopravvalutato?  VOTO 5

GIGLIOTTI: si fa tagliare dal cross di Branca facendosi anticipare di testa da Strizzolo per il vantaggio del Cittadella. Esce al termine del primo tempo. VOTO 4.5

MANTOVANI: Attento, pulito e con buon senso dell’anticipo ma si fa anticipare da Panico in occasione del colpo di testa da cui nasce il 2-1 VOTO 5.5

MIGLIORINI: di testa le prende tutte lui soprattutto nel primo tempo. Più incertezze nella seconda frazione, soprattutto quando Colantuono impone la difesa a quattro  VOTO 5.5

CASASOLA: ok, consente a Branca di crossare per il vantaggio dei padroni di casa, ma sulla destra spinge come un forsennato. Dalle sue sgroppate nascono le migliori occasioni per i granata VOTO 6

VITALE: decisivo in negativo. Un disastro su tutta la linea con l’aggravante di essere recidivo. Già nella prima frazione si era incartato in area di rigore provando un dribbling rischioso su Strizzolo. Riesce nell’impresa di fare la stessa cosa qualche minuto più tardi  consentendo al Cittadella di chiudere il match  VOTO 4

DI TACCHIO:  solita diga. Ottimo nel primo tempo, e Schenetti ne soffre. Più errori e sofferenze nella ripresa. Pare in debito d’ossigeno.  VOTO 5.5

AKPA’ APRO‘:  dovrebbe far da collante tra difesa ed attacco. Si vede a sprazzi nel primo tempo, scompare nella seconda frazione. Deve recuperare condizione fisica e minuti nelle game VOTO 5

CASTIGLIA: impensierisce Paleari con una conclusione radente che di fatto diventa la conclusione più pericolosa del match. Non è appariscente ma cuce e ricama. In crescita  VOTO 6

BOCALON: spreca una buona chance nel primo tempo, una clamorosa nella ripresa cercando di servire Casasola anziché tirare a due metri da Paleari. Scelta incomprensibile  VOTO 4.5

VULETICH: tanta volontà, qualche sponda di testa ma con i piedi non ne azzecca una. Sembra almeno di un livello inferiore alla serie B. VOTO 5

DJURIC: entra nell’ultima mezz’ora, quella in cui la Salernitana scompare letteralmente dal campo  VOTO 5

ROSINA: l’unica nota lieta della giornata. Realizza la rete del momentaneo pari. E’ vivo e presente in tutte le azioni di gioco. Una risorsa importante  VOTO 6.5

 

COLANTUONO: non convince la scelta di Vuletich ma nel primo tempo la Salernitana c’è. Mostra coraggio nella ripresa inserendo Rosina e cambiando modulo ma appena il Cittadella migliora il proprio palleggio sono dolori.  In sei gare esterne di campionato 3 pareggi e 3 sconfitte. Così non va.  VOTO 5

Armando Iannece