L’impegno e il pubblico non bastano: contro Venus arriva una sconfitta

news Salernitana Femminile 1970

Esordio casalingo amaro per le granatine

Dopo la sconfitta esterna di Fasano alla prima giornata, la Salernitana Femminile sfida la Venus Lauria nell’esordio casalingo stagionale. Inizio di gara con ritmi altissimi. Dopo appena due minuti è capitan Losurdo a portare in vantaggio la Venus su una sanguinosa palla persa dalla Salernitana. Le ragazze di mister Pannullo reagiscono prima con un bell’inserimento in area di Antonia Giugliano e poi con Lisanti che impegna col destro Morelli. Venus che replica con Sabatino, Di Bello c’è. Iannaccone crea il panico in transizione nella difesa lucana. Al 10’ insidiosa punizione di Flaminio messa in corner da Morelli. Tre minuti dopo ancora la numero nove pericolosa dalla distanza. Le ragazze di mister Pannullo comandano la partita. La Venus si fa vedere con Losurdo, ma Di Bello è sempre in guardia. Iannaccone è di nuovo letale in contropiede, quando si invola in velocità ma di punta davanti a Morelli mette a lato di poco. Al 16’ grande parata di Di Bello sul destro di Verbena. Al 17’ arriva il meritato pari con Lisanti che ruba palla dal limite e scarica in porta col destro. A poco dalla fine della prima frazione arriva anche il sorpasso con un gran diagonale di Iannaccone. E’ 2-1 al riposo.
Comincia benissimo la ripresa per le ragazze di mister Pannullo che siglano il 3-1 con Enrica Giugliano, brava a scaricare dal limiti il pallone in porta col destro. Reagisce la Venus con un bel destro di Ierardi, Di Bello è fenomenale a respingere con i piedi. Si rifa sotto al 5’ la Venus: l’ex Ierardi accorcia le distanze con un bel tiro d’esterno destro. Qui arriva il calo della Salernitana. All’11’ c’è il 3-3, sfortunato rimpallo in area e Verbena a porta sguarnita può insaccare il pari. Sessanta secondi dopo Losurdo si divora l’occasione per il sorpasso. La Venus prendono le redini del match. Losurdo al 15’ è ancora pericolosa con una punizione da distanza ravvicinatissima. Poco dopo Antonia Giugliano va vicinissima al 4-3 con un tiro di punta che esce di un nulla. Alla fine però arriva la beffa con il 3-4 ospite di Losurdo che realizza un libero di potenza assegnato per sesto fallo di Lisanti. Cozzi col sinistro fissa il risultato sul 3-5. Tanto il rammarico per la squadra di mister Pannullo che meritava quantomeno il pari, il ribaltamento finale lascia tanto amaro in bocca per l’impegno e la grinta profuse; nota di merito al caldissimo pubblico giunto al Palazzetto Dello Sport di Pontecagnano per sostenere le granatine. Il prossimo impegno vedrà la Salernitana impegnata sul campo della corazzata Molfetta domenica prossima alle 16.

TABELLINO
SALERNITANA FEMMINILE – Venus Lauria 3-5 (2-1 p.t.)
Marcatrici: 2’ Losurdo e 19 st (VL), 17’ Lisanti (S), 18’ Iannaccone (S), 1 st Giugliano E. (S), 5 st Ierardi (VL), 11’ st Verbena (VL), 20’ Cozzi (VL)
SALERNITANA FEMMINILE: Di Bello (C), Flaminio, Giugliano A., Iannaccone, Lisanti, Giugliano E., Castagnozzi, Coppola, Cozzolino, Fierro, Lamberti, Vitolo. All: Pannullo
Venus Lauria: Morelli, Sabatino, Verbena, Ierardi, Losurdo (C), Cozzi, Molfese, Oliva, Cestari, Amalfi, Aliotta, Tortorella. All: Brando
Arbitro: Beneduce di Nola, Romano di Nola. Crono: Mandia di Agropoli.
Ammonite: Coppola (S), Cozzi (VL), Lisanti (S)

Oreste Tretola – Responsabile Ufficio Stampa Salernitana Femminile