l’impresona di Palermo. Le pagelle dei granata. Toro-Casasola, estro e qualità per A.Anderson. Micai torna Superman!

Salernitana

Splendido successo in rimonta per la Salernitana a  Palermo in virtù delle reti di A. Anderson nel primo tempo, e di Casasola nei minuti restanti di gara. Tre punti importanti che riportano la squadra granata all’interno della griglia e che rappresentano senz’altro un’iniezione di fiducia in vista del prossimo, e difficile proseguo, di campionato. Le pagelle:

MICAI: è tornato la versione Superman della prima parte di stagione. Splendida la respinta su conclusione di Rispoli che evita alla Salernitana lo 0-2 nella prima frazione  VOTO 7

MIGLIORINI: attento in marcatura, sempre pulito negli interventi sia di testa che di piede. Quando la situazione si fa ingarbugliata sparacchia senza fronzoli VOTO 6.5

GIGLIOTTI: la rete del vantaggio dei rosanero arriva dal suo lato. All’inizio soffre, si riscatta nella ripresa con un intervento in scivolata dinanzi a Micai che evita il nuovo vantaggio dei padroni di casa  VOTO 6

PERTICONE: il più in difficoltà nel reparto arretrato, Trajkoski sovente lo supera in velocità. VOTO 5.5

DI TACCHIO: soffre in avvio limitandosi soltanto ad interdire il gioco altrui. Cresce come tutta la squadra nella seconda frazione. Bravissimo nel mantenere la lucidità nel passaggio per la rete di Casasola dopo una sgroppata di 30 metri  VOTO 7

AKPA’: a sprazzi. Malissimo i primi 25 minuti anche se è sua l’incursione con assist non sfruttato da Jallow. Come Di Tacchio, emerge in qualità ed inserimenti soprattutto nella seconda frazione. Peccato per l’infortunio  VOTO 6.5

VITALE: un motorino. Spinge come un forsennato sulla sinistra. Sfiora il gol con una punizione velenosa VOTO 6.5

D. ANDERSON: inserito nell’inedita posizione di mezz’ala da l’impressione di ritardare sempre il passaggio al compagno preferendo tenere palla. Pregevole qualche suo inserimento ma per uno delle sue qualità appare lecito chiedere qualcosa in più  VOTO 5.5

PUCINO: spinge meno di Vitale limitandosi soprattutto alla fase di copertura. Nel complesso attento seppur con qualche sbavatura  VOTO 6

A.ANDERSON: una lieta conferma. Il giovane brasiliano ha estro, qualità ed una discreta accelerazione. Dai suoi piedi si ha sempre l’impressione che possa nascere qualcosa di interessante. La rete del pari il giusto premio per la bella prestazione offerta.  VOTO 7

JALLOW: spreca una ghiotta chance nel primo tempo a tu per tu con Brignoli, tuttavia, da segnali di risveglio facendo subito capire come si trovi meglio nel ruolo di unica punta. VOTO 6

CASASOLA: entra in campo con un furore agonistico degno di un toro. Difatti, già da pochi minuti dal suo ingresso pennella un assist al bacio su cui Jallow appare in ritardo. Nel finale realizza da perfetto centravanti la rete del 2-1 VOTO 7.5

DJURIC – SV

MINALA: SV

GREGUCCI: ridisegna la Salernitana con un 3-5-1-1 inserendo D. Anderson nel ruolo di mezz’ala con A. Anderson a supporto dell’unica punta Jallow. Un’idea indovinita in quanto gli inserimenti delle due mezz’ali mettono in grande difficoltà il Palermo. Azzecca anche il cambio di Casasola match winner del match.  VOTO 7