LIVE — Ventura in conferenza stampa:”Il Benevento è superiore ma noi siamo diversi rispetto alla gara d’andata…”

Salernitana

Vigilia di Benevento-Salernitana, match valido per la 22^ giornata di Serie B.
Al Ciro Vigorito si affronteranno due squadre in grande forma.
Il tecnico Gian Piero Ventura, intervenuto in conferenza stampa, ha rilasciato queste dichiarazioni per la sfida di domani sera.

Sul derby:” Si arriva con lo spirito di una squadra che ha voglia di fare la partita. Ci saranno difficoltà contro una squadra prima in classifica. Per noi sarà una grande verifica. Siamo diversi rispetto al girone d’andata, c’è più consapevolezza e più convinzione.”

Sul calciomercato:”Ci sono sogni che a volte non si possono realizzare. I tre acquisti fatti sono giocatori che hanno tanta voglia, mi auguro chd ci diano una mano, poi il tempo dirà. Abbiamo perso due centrocampisti, Odjer e Firenze, ma abbiamo preso Capezzi che è un buon giocatore. Si è allenato con noi oggi, è convocato e sta anche bene.
Aya rispetto a Curcio già ha fatto 19 partite di campionato, Curcio nessuna.
Ora faremo delle verifiche. ”

Sul riscatto di alcuni giocatori:”C’è competitività e questo è positivo per la squadra ma difficile per l’allenatore perchè se stanno bene entrambi devi sceglierne uno. Abbiamo avuto difficoltà sul piano degli infortuni nel girone d’andata, oggi è la prima volta che ne convochiamo 23 e questo è un segnale buono perchè c’è la possibilità di poter lavorare bene.”

Sul passaggio di Cicerelli alla Lazio e i vari prestiti:”Sono società legate Lazio e Salernitana. Il giocatore deve avere l’ambizione. Sono contento di quello che ho. Non c’era bisogno di aver lo stimolo della lazio ma se c’è meglio ancora. Chi fa questo lavoro non può non essere ambizioso. Le mie ambizioni si sposano con quelle dei calciatori, fare cose importanti. Se vanno in squadre di Serie A significa che stanno facendo bene.”

Sul derby ancora:” i nostri giocatori dell’andata non sono quelli di oggi. Abbiamo avuto quattro mesi di lavoro, oggi siamo in grado di capire e proporre a differenza dell’andata. Abbiamo preso il gol al minuto 60 ma sarebbe stata una partita da 0 a 0. Non ci hanno preso a pallonate. Il vero valore del Benevento è la qualità e la personalità e su questo sono superiori ma noi siamo diversi rispetto a quella gara d’andata.
Quando una squadra ha 15-20 punti sulla seconda non può essere casuale. Viola può giocare in Serie A, Sau uguale, Kragl è un insulto che gioca in Serie B. È una squadra che è superiore alla media delle squadre di B. Noi siamo reduci da due vittorie, non ho enfatizzato perchè è l’inizio del nostro campionato. Andremo lì a fare punti e nel caso andremo a capire dove abbiamo sbagliato. Sono più sereno a giocare contro il Benevento e non contro il Trapani. ”

Sul valore della squadra e sul campionato:”Ci sono dei nostri giocatori che sono degli obiettivi di squadre di A. Cremonese ed Empoli hanno fatto un mercato incredibile e noi siamo dinanzi a queste due in classifica e non abbiamo fatto quel mercato. Il mercato ha valenza solo se si raggiungono i risultati sul campo. È la voglia del giocatore che fa la differenza non il nome.
La Salernitana credo sia tra le prime otto, se non arriviamo qualcosa abbiamo sbagliato.
Kalombo che è andato via, come Novella e Morrone, se saranno giocatori che serviranno alla Salernitana giocheranno da noi.
La mia ambizione è quella di costruire una squadra che possa rintagliarsi uno spazio”

Su Cerci:”Cerci sta lavorando. Il fatto che sia convocato è perchè ha fatto una settimana di allenamento come tutti gli altri. Non gli do più l’ansia di accellerare ma gli do la certezza che lo aspetto. ”

Sui tifosi a Benevento:”Noi lavoriamo con la speranza di aspettare i tifosi.”