Menichini, ma ti conviene sfidare la “maledizione ritiro”?

Salernitana

Conquistata non senza difficoltà la salvezza, da qui a breve la Salernitana sarà chiamata a programmare il prossimo futuro. Il protrarsi della stagione sino a metà giugno, costringerà il sodalizio di Via Allende a prendere decisioni in concatenazione, a cominciare, ovviamente, dalla scelta del tecnico Menichini. Il trainer di Ponsacco, il più vincente nella recente storia della Bersagliera, ha un accordo per il rinnovo scattato a salvezza raggiunta. La sua posizione sarebbe blindata  pur senza, tuttavia, escludere  possibili soluzioni alternative che prenderebbero i nomi di  Nesta o Ventura. Quest’ultimo molto apprezzato da Lotito.

Al momento, quindi, sono alte le possibilità di Menichini di restare alla guida della Salernitana, tra l’altro partendo sin dal ritiro estivo, un inedito. Così fosse, l’attuale allenatore granata farebbe bene a fare i dovuti scongiuri in quanto, tolta la gestione del primo Perrone, in serie D, nessun allenatore nella gestione Lotito-Mezzarona che abbia mai incominciato un romitaggio estivo ha poi terminato il campionato.

Ci provò Galderisi in seconda divisione, ma venne esonerato in luogo di Perrone. Stesso discorso per Sanderra l’anno successivo che fu esonerato in favore dello stesso Perrone, a sua volta sollevato dall’incarico a beneficio di Gregucci. Andò addirittura peggio a Somma, che non riuscì neanche ad esordire in campionato, mentre nell’anno successivo, quello del primo anno in B, Torrente fu esonerato a mercato invernale terminato. Nella stagione successiva Sannino si dimise dopo il match contro la Pro Vercelli e fu scelto Bollini. Quest’ultimo iniziò il ritiro tra Cascia e Roccaporena ma dovette dire addio a novembre in favore di Colantuono. Ed infine, lo stesso Colantuono, dopo Rivisindoli ma soprattutto dopo le tre sconfitte consecutive in campionato, si dimise dando il via al corso Gregucci.  Una sorta di maledizione, o più probabilmente di scelte errate, sta di fatto che nessun allenatore ha iniziato un ritiro e poi terminato il campionato. Che con Menico (?) sia la volta buona?

Armando Iannece