Menichini vara il 4-3-3. Scelte obbligate in difesa (o quasi). In attacco Orlando il pole position

news

La sorpresa di Leonardo Menichini sarò Francesco Orlando: l’attaccante granata, reduce dall’infortunio al ginocchio che dal ritiro estivo di ormai due stagioni fa, ne ha condizionato il ritorno (a singhiozzo in campo), è in pole position quale esterno del tridente pensato dal tecnico di Ponsacco. Reduce da appena quattro presenze in campionato (62^ giocati), l’ex Vicenza agirebbe sulla destra del reparto offensivo completando lo stesso insieme ad uno tra A. Anderson e Lamin Jallow a supporto dell’ariete centrale Milan Djuric. In difesa Menichini dinanzi a Micai schiererà Pucino (Casasola a causa del lutto familiare ha terminato anzitempo la stagione) e Lopez sugli esterni a protezione della coppia dei centrali costituita da Mantovani e Migliorini. In mediana Di Tacchio sarà affiancato da Akpa Akpro ed Odjer (out Minala). Sarà una Salernitana offensiva e propositiva per provare ad apporre una serie ipoteca sul play-out, sfruttando il fattore venuto maggiormente meno nel corso dell’attuale stagione agonistica: la legge dell’Arechi