“Non c’è due senza tre”? Dopo Migliorini e Di Tacchio piace un ex irpino

Salernitana

Chiudere al meglio il girone di andata per presentarsi a gennaio, alla riapertura del calciomercato, nella migliore posizione di classifica possibile, è questo l’obiettivo della Salernitana chiamata ad attuare quei piccoli ritocchi che le consentiranno di giocarsi in pieno, e senza rimpianti, tutte le chance di promozione diretta in massima serie. Tre le caselle attualmente oggetto di attenzione, terzino sinistro, mezz’ala, ed attaccante. In particolare, è proprio questo  il ruolo in un cui il sodalizio di via Allende dovrà maggiormente investire per portare in dote a Colantuono un bomber da “doppia cifra” quello che, per un motivo piuttosto che un altro, non stanno ( ancora ) facendo nè Jallow e nè  Djuric. Da qui a gennaio diversi  i calciatori che entreranno nel casting, tra questi parrebbe esserci anche Marcello Trotta, reduce da un’ottima stagione a Crotone (7 reti in A) ma che a Sassuolo non rientra nel progetto tattico di De Zerbi. Le zero presenze in campionato ed il ruolo di quarta punta costringeranno l’ex irpino a cambiare aria a gennaio. Il Crotone lo riabbraccerebbe  a braccia aperte con il Brescia alle spalle. La Salernitana valuta e segue con attenzione, la pista è difficile e molto costosa ma,  chissà, che dopo Migliorini e Di Tacchio, non ci sia un terzo ex irpino ad indossare la casacca granata..

Armando Iannece