Non solo punizioni e corner: Gigliotti, da escluso a tiratore scelto

news Salernitana

È stato la grande sorpresa nella vittoria granata contro il Padova, e la sorpresa sarebbe stata ancora maggiore se la Salernitana avesse usufruito di un penalty: Guillaume Gigliotti, infatti, era stato precettato – unitamente a Bocalon – per la battuta di un eventuale rigore a favore. Il difensore ex Ascoli, che non era sceso in campo nella prima e nella seconda gara di campionato per squalifica e scelta tecnica rispettivamente, si è assunto la responsabilità della battuta di tutti i piazzati a favore della Salernitana, scodellando cross sempre pericolosi (è stato lui a servire Di Tacchio per il gol dell’1-0) e sfiorando l’acuto personale su una punizione dal limite che ha lambito l’incrocio dei pali. Un acuto che potrebbe essere stato solo rimandato. Di certo una soluzione in più per Colantuono, che – in attesa di ed in alternativa a Di Gennaro – può affidarsi ad un altro mancino educatissimo, tanto nell’impostazione dal basso quanto sui calci piazzati di ogni genere e specie.