Personalità e compattezza nei primi 45′: al Marassi è 0-0 tra Sampdoria e Salernitana

news

Terzo turno eliminatorio di Coppa Italia, la Salernitana affronta la Sampdoria nello scenario del Luigi Ferraris. Reduce dal successo casalingo contro l’Ascoli, i granata sono attesi dalla proibitiva gara sul suolo ligure. Fabrizio Castori, per l’occasione, apporta diverse modifiche allo scacchiere di riferimento: si rivede Mantovani dopo oltre un anno di assenza, tornano anche Karo e Dziczek dal primo minuto. In attacco, invece, l’inedito tandem composto da Antonucci (a sostituire Anderson, infortunatosi nella ripresa) e Giannetti.

Il primo vero affondo, al 7′, è dei blucerchiati con Keita. L’attaccante strappa il pallone a Karo, punta Gyomber e calcia in porta: Belec respinge il tentativo centrale. Poco più tardi, dagli sviluppi di un corner La Gumina cerca l’impatto con la testa, la difesa riesce ad opporsi e spazzare via. Ancora il centravanti in maglia numero ventuno prova a spaventare la retroguardia di Castori con un destro a giro dal limite: il pallone si spegne sul fondo. Al 21′, su un’altra sfera persa in uscita dai granata, Keita gira verso lo specchio: Belec si rifugia in angolo.

Tre giri di cronometro dopo, Verre da posizione interessante – su un contropiede ben gestito dagli uomini di Ranieri – conclude fuori con il destro. La prima occasione della Salernitana, disposta ottimamente sul manto erboso del Marassi, capita sul piede dell’ex Capezzi che allarga troppo l’interno dalla lunetta dell’area e sfiora soltanto il vantaggio. Al 37′ il portiere sloveno è chiamato al doppio intervento su Verre con la mano e su Rocha d’istinto.

Il Cavalluccio regge all’urto degli avversari e all’intervallo va a riposo sul punteggio di parità. La frazione iniziale al Ferraris contro la Sampdoria resta bloccata sullo 0-0.

Sampdoria (4-4-2): Letica; Rocha, Ferrari, Colley, Regini; Leris, Askildsen, Silva, Verre; La Gumina, Keita. A disp. Audero, Ravaglia, Augello, Ekdal, Ramirez, Thorsby, Jankto, Yoshida, Bereszynski, Quagliarella, Damsgaard, Prelec. All. Ranieri

Salernitana (4-4-2): Belec; Karo, Mantovani, Gyomber, Lopez; Casasola, Dziczek, Capezzi, Kupisz; Antonucci, Giannetti. A disp. Adamonis, Guerrieri, Aya, Iannoni, Veseli, Schiavone, Tutino, Cicerelli, Djuric, Barone, Baraye. All. Castori

Arbitro: Prontera di Bologna

Ammoniti: Dziczek (Sal)

Tagged