Primo tempo, Salernitana – Monopoli 1-1. Castiglia per il vantaggio poi ci pensa Sounas

Salernitana

Ultima gara di precampionato per la Salernitana che sabato prossimo sarà impegnata nella prima di campionato contro il Palermo all’Arechi. Poco più di tremila spettatori presenti in una serata fresca che ha avuto un gustoso anticipo con la presentazione ufficiale della squadra con il cavalluccio sul petto avvenuta intorno alle ore 20:00.

Colantuono conferma il modulo che sta utilizzando in questa primissima fase di stagione, ovvero il 3-5-2. Prima da titolare per Perticone che supera il ballottaggio con Gigliotti nel ruolo di centrale di sinistra. Centrocampo solido con Di Tacchio al centro, e Castiglia ed Akprò ad agire da mezz’ali. Grande curiosità per la coppia d’attacco Jallow-Djuric.  Stesso sistema di gioco anche per il Monopoli di Scienza che schiera dall’inizio due ex granata, Mendicino e Zampa.

Salernitana subito in vantaggio con Castiglia che sfrutta una sponda aerea di Jallow e di sinistro infila Pissardo con un sinistro al volo all’interno dell’aerea di rigore. Buona discesa di Aprò al minuto 24. L’ex Tolosa si invola bene sulla fascia destra, supera un avversario ma il suo filtrante non trova nessun granata pronto al tap-in rete. Replica del Monopoli con un tiro di Mendicino dai venti metri che termina a lato alla destra di Macai. Proprio in conclusione di prima frazione giunge, inaspettato, il pareggio degli ospiti con un gran colpo di testa a palombella di Sounas che trafigge Micai.

 

SALERNITANA – MONOPOLI

Reti: Castiglia 7° Sounas 44°

SALERNITANA: Micai, Perticone, Schiavi, Mantovani, Casasola, Akprò, Di Tacchio, Castiglia, Pucino, Jallow, Djuric. All: Colantuono

A disposizione: Vannucchi, Gigliotti, Mazzarani, Orlando, Galeotafiore, Di Gennaro, Migliorini, Vitale, Odjer, Palumbo, Russo, Vuletich, Anderson A., Urso, Bocalon.

MONOPOLI: Pissardo, Gatti, Scoppa, Zampa, De Angelis, Sounas, Mendicino, Bei, Donnarumma, Rota, De Franco. All: Scienza

A disposizione: Saloni, Gallitelli, Mavretic, Mangione, Berardi, Mangni, Pierfederici, Paolucci, Longo.

Spettatori: 3110