Qui Avellino: è Gianandrea De Cesare il punto di ripartenza per il calcio Irpino

news

A pochi giorni di distanza dal crac che ha colpito l’U.S. Avellino e che ha portato l’ormai ex sodalizio del presidente taccone nel baratro, è l’attuale presidente della Scandone Basket Avellino, storica e solidissma realtà della pallacanestro italiana, la vera ancora di ripartenza per il calcio avellinese. De Cesare, che già nel 2012 aveva salvato dalle grinfie del fallimento la squadra di basket, ha messo a garanzia del suo intervento alcuni assegni per un totale di circa 4 milioni di euro. Battuta la concorrenza di altre compagini, non solo avellinesi, che si erano interessate per il rilevamento della società irpina. Tra tutte spicca sicuramente quella del Presidente del Genoa Enrico Preziosi che non è stato ritenuto idoneo per questo progetto. Presente in prima linea il Sindaco di Avellino Vincenzo Ciampi,  che si è dimostrato entusiasta dell’intervento di De Cesare che nella città irpina é già considerato come uno tra i più grandi imprenditori, forse il migliore nella gestione e nella creazione di suggestivi piani societari. Sarà davvero De Cesare l’artefice della rinascita del Calcio in Irpinia? Sarà il tempo a darci una risposta, ma intanto i tifosi possono ricominciare a sorridere e a sperare di tornare nel calcio che conta. 

 

Fonte foto: Avellino Today