Remuntada granata, la Salernitana sbanca Livorno dopo 40 anni

Salernitana

È festa in casa Salernitana dove la squadra di Ventura porta a casa la terza vittoria consecutiva in trasferta conquistando tre punti importantissimi che la scaraventano al secondo posto in classifica.
I granata si impongono 2-3 all’Armando Picchi in una partita piena di gol ed emozioni.
Così come era successo pochi giorni fa in casa contro il Chievo, anche a Livorno la Salernitana sfigura i primi venti minuti del primo tempo, al punto che arriva il gol di Marsura che sblocca la gara. Un gol che sembra stordire la formazione granata che non riesce a trovare la via del pari nonostante una crescita dopo lo svantaggio subito. Ed ecco che nel recupero del primo tempo arriva il pareggio della Salernitana firmato Marco Migliorini che mette a segno il suo primo gol in cadetteria.
Secondo tempo intenso con ambedue le squadre che dimostrano di voler vincere.
Ma la ripresa è caratterizzata da un gioco più attivo degli ospiti (che reclamano anche un calcio di rigore non concesso ai danni di Djuric), ma gli amaranto tengono botta e sono loro a portarsi di nuovo in vantaggio grazie a un gol di rapina di Raicevic che non segnava da cinque mesi.
La squadra di Ventura non si è arresa e dopo solo due minuti ha trovato di nuovo il pareggio su calcio d’angolo che ha visto Giannetti fare una spizzata e colpire Di Gennaro che fa autogol.
Finale di partita che vede protagoniste entrambe le squadre, vogliose di voler portare a casa tutta la posta in palio, con un Micai che si è reso protagonista con una grande parata con i piedi. Ma al 90′ è Milan Djuric a firmare il gol vittoria, approfittandone del bel cross da parte dell’uruguaiano Lopez che ha permesso all’attaccante granata di staccare indisturbato e insaccare alle spalle di Zima.
L’assalto amaranto conclusivo produce un altro grande brivido ai granata, ma Micai è ancora lì a non farsi ingannare. Alla fine la spunta la formazione ospite conquistando una vittoria importantissima.
Attende ora per Di Tacchio e compagni una settimana piena di preparazione in vista della prossima sfida casalinga, in programma domenica alle ore 15:00 contro un Frosinone che sta trovando non poche difficoltà in questo inizio di campionato.
Ludovica Maisto