Rimonte ed identità, Salernitana “migliore” dell’Italia!

Published on: 14 novembre 2017

Filled Under: News

Views: 1569

Dopo la clamorosa esclusione dall’Italia dai mondiali uscita sconfitta dal doppio confronto con la Svezia, in tanti con un sorriso ed un pizzico di ironia, ma neanche tanto, avevano lanciato un simpatico appello all’ormai ex ct azzurro Ventura: convocare l’intera rosa della Salernitana per rimontare lo 0-1 subito a Stoccolma. Quest’ultima, specialista in rimonte, ben sette in quattordici partite di campionato, sta mostrando qualità morali quali carattere, compattezza, e spirito di sacrificio che tanto sarebbero servite lunedì sera al Meazza, e che la stanno proiettando nelle zone alte della classifica. Salernitana più forte dell’Italia, certamente una provocazione, ma se Ventura avesse trasmesso la stessa l’identità che Bollini ha saputo inculcare a Bocalon e compagni probabilmente, la nazionale italiana avrebbe staccato il visto per Mosca. Forti, e con la consapevolezza di esserlo, ma ora occorre un salto di qualità, necessario,per  superare il gap  che la separano dalle compagini potenzialmente additate al salto di categoria. Fornire la stessa attenzione e determinazione per tutta la durata della partita, è questa la “nuova” mission per una Salernitana che ha tutte le possibilità, e le potenzialità, di sognare. Perché lei può ancora farlo, vero Ventura?

A cura di Armando Iannece

Comments are closed.