Roberto Breda: un legame indissolubile con i tifosi granata

Salernitana

Roberto Breda un nome indelebile nel cuore dei salernitani. Un nome che rappresenta professionalitá, lealtà, rispetto ed educazione nel mondo calcistico e non. Nato a Treviso il 21 ottobre 1969, ma salernitano di adozione, è oggi allenatore del Livorno, squadra che l’undici di mister Ventura affronterà domenica 29 settembre alle ore 21 all’Armando Picchi nel posticipo della sesta giornata di campionato. Un legame, quello tra Roberto Breda e la Salernitana, iniziato nel lontano 1993. Con la casacca granata ha disputato 192 partite fino al 1999, realizzando 10 reti. Ma si sa certi amori fanno dei giri immensi e poi ritornano. E lui è ritornato. Il 17 luglio 2010 firma il contratto con la Salernitana nel ruolo, questa volta, di allenatore per la stagione di Lega Pro Prima Divisione 2010-2011. Un anno tormentato. I campani indebitati, prossimi al fallimento e con 5 punti di penalizzazione. Ma nonostante tutto il mister porta i granata nella zona play-off. Purtroppo però la promozione sfuma in una finalissima contro l’Hellas Verona in un Arechi gremito e infuocato e, con il fallimento dei granata, si ritrova svincolato. Oggi mister Breda è il timoniere degli amaranto. Approda a Livorno, ultimo in B, il 7 novembre 2018 al posto dell’esonerato Cristiano Lucarelli. Pareggiando l’ultima partita con il Padova riesce a salvare il Livorno evitando i play-out per un solo punto. Il 22 maggio 2019 rinnova il contratto fino al 2021.
Ludovica Maisto