Salernitana, accadde…il 5 aprile

news

Oggi la Salernitana avrebbe dovuto affrontare la Cremonese all’Arechi in quella che sarebbe stata la 31/a giornata di Serie B 2019/2020. L’emergenza coronavirus, come è noto, ha fermato il campionato. Ne approfittiamo per spulciare il libro della centenaria storia della Bersagliera e sciorinare i precedenti dei granata avvenuti il 5 aprile.

Nel giorno di San Vincenzo Ferreri, la Salernitana ha disputato 9 partite. Con un bilancio molto diverso tra casa e trasferta. A Salerno, in cinque precedenti, la Bersagliera non ha mai perso, con tre vittorie e due pareggi.

I successi sono avvenuti nelle prime tre sfide salernitane del 5 aprile. Il 5 aprile 1931, nell’ultima giornata del girone E di Prima Divisione 1930/1931, gli allora biancocelesti allenati dall’ungherese Gesa Kertesz (fucilato dalla Gestapo nel corso della Seconda Guerra Mondiale in quanto si adoperò per salvare diversi ebrei dalla persecuzione nazista) si imposero nettamente sul Cosenza per 4-0 grazie alla doppietta di Adinolfi e ai gol di Codari e Stoppa. La Salernitana vinse il suo girone ma la promozione in B non arrivò in quanto la formazione di Kertesz perse lo spareggio andata e ritorno con la vincitrice del secondo raggruppamento meridionale, il Cagliari (1-1 a Salerno, sconfitta 2-1 in Sardegna).

Il 5 aprile 1953, un uno-due di Kincses (reti al 47′ e al 52′) permisero alla Salernitana di Carpitelli di battere il Padova per 2-0 nella sfida valevole per la 28/a giornata di Serie B 1952/1953. La serie delle vittorie del 5 aprile si concluse il 5 aprile 1964. La Salernitana allenata da Rudy Hiden ebbe la meglio 2-1 sul Bisceglie, con i gol di Rodaro e di Vergazzola su rigore, con i nerazzurri pugliesi che accorciarono nel finale con Vallone.

I pareggi sono lo 0-0 con il Potenza del 5 aprile 1970 e l’1-1 del 5 aprile 2003 con il Venezia. Una sfida che avveniva con i granata di Varrella mestamente ultimi in classifica e già rassegnati alla retrocessione in C, poi annullata in estate per effetto del “caso Catania” e il conseguente allargamento a 24 squadre del campionato cadetto. La Salernitana riuscì ad andare in vantaggio con una rete del capitano Luca Fusco, ma in pieno recupero Rodomonti fischiò un rigore dubbio a favore dei lagunari, realizzato da Poggi. In sala stampa, il presidente Aliberti contestò molto duramente il fischietto di Teramo.

In trasferta, invece, quattro precedenti e, purtroppo, altrettante sconfitte. A cominciare dal 2-0 con cui la Salernitana, il 5 aprile 1959, perse a Lecce (doppietta di Nucini per i giallorossi). Un ko indolore, dato che in quella stagione la Serie C non prevedeva retrocessione causa allargamento da due a tre gironi e quindi i granata stazionarono mestamente all’ultimo posto della classifica.

Poi, due sconfitte in due derby che comunque rappresentano a loro modo piccole tappe storiche. Il 5 aprile 1981, la Salernitana perse a Torre del Greco per 1-0, con rete di Grassi per la Turris. Una partita che è l’ultimo precedente ufficiale tra granata e corallini, dato che questi ultimi retrocessero in C2 a fine stagione mentre la Salernitana si salvò all’ultimo respiro in un campionato difficilissimo, considerato il terremoto del 23 novembre 1980, gli incidenti al Vestuti contro la Sambenedettese del 15 marzo 1981 con squalifica del “Vestuti” per 7 mesi e la morte per infarto del medico sociale Bruno Tescione alla terzultima di campionato a Giulianova.

Il 5 aprile 1987, la Salernitana cedette il passo per 1-0 a Sorrento, gol di Garritano per i costieri. La sconfitta con i costieri portò alle dimissioni di Augusto Strianese, artefice della FI.SA (Finanziaria Salernitana) che resse per due stagioni e all’avvento di Giuseppe Soglia alla presidenza del sodalizio granata.

Infine, il 5 aprile 1992 la Salernitana allenata da Tarcisio Burgnich perse 1-0 a Perugia. Gol partita degli umbri realizzato da Fusci.

I precedenti della Salernitana in campionato il 5 aprile

05/04/1931 – Salernitana-Cosenza 4-0, 22/a giornata Prima Divisione girone E 1930/1931, 15′ Adinolfi, 18′ Codari, 22′ Stoppa, 63′ Adinolfi
05/04/1953 – Salernitana-Padova 2-0, 28/a giornata Serie B 1952/1953, 47′, 52′ Kincses
05/04/1959 – Lecce-Salernitana 2-0, 26/a giornata Serie C girone B 1958/1959, 42′, 72′ Nucini
05/04/1964 – Salernitana-Bisceglie 2-1, 28/a giornata Serie C girone C 1963/1964, 40′ Rodaro (S), 66′ rig. Vergazzola (S), 85′ Vallone (B)
05/04/1970 – Salernitana-Potenza 0-0, 29/a giornata Serie C girone C 1969/1970
05/04/1981 – Turris-Salernitana 1-0, 26/a giornata Serie C1 girone B 1980/1981, 4′ Grassi
05/04/1987 – Sorrento-Salernitana 1-0, 27/a giornata Serie C1 girone B 1986/1987, 31′ Garritano
05/04/1992 – Perugia-Salernitana 1-0, 26/a giornata Serie C1 girone B 1991/1992, 51′ Fusci
05/04/2003 – Salernitana-Venezia 1-1, 29/a giornata Serie B 2002/2003, 52′ Fusco (S), 90’+4′ rig. Poggi (V)

Tagged