La Salernitana in campo a San Matteo, tutti i precedenti in campionato

news

Ha destato sicuramente clamore la decisione della Lega B di anticipare Benevento-Salernitana, 4/a giornata di Serie B 2018/2019, a venerdì 21 settembre con fischio d’inizio alle ore 21. I salernitani saranno così a dividersi – a meno di marce indietro da parte dell’organismo che governa il campionato cadetto – tra il seguire la “Bersagliera” al Vigorito in un acceso derby oppure la tradizionale Processione di S.Matteo per le vie del centro, dato che il 21 settembre è il giorno della celebrazione del Santo Patrono della città.

Eppure, non sarebbe la prima volta che la Salernitana scende in campo il giorno di San Matteo in campionato. I precedenti sono 8, 6 in casa e 2 in trasferta, con un bilancio di 4 vittorie, 2 sconfitte e 2 pareggi. Storico il primo capitolo di questa particolare serie, datato 21 settembre 1947. All’allora “Comunale” di via Nizza la Salernitana ospita la Lazio per la 2/a giornata di Serie A 1947/1948. Si tratta della prima partita in assoluto dei granata nel campionato di massima serie a girone unico, dato che quel torneo è a 21 squadre per l’ammissione (per motivi politici) della Triestina e la Salernitana ha osservato il turno di riposo per la 1/a giornata. La formazione di Viani si impone 2-0 grazie alla doppietta di Morisco, ma a fine campionato retrocede immeritatamente in B a causa della sconfitta con l’altra squadra della Capitale, la Roma, propiziata da un arbitraggio a dir poco discutibile del signor Vittorio Pera della sezione di Firenze.

Tre gare “sanmatteiane” sono state disputate in Serie B. Il precedente più positivo è il 4-0 con il quale la Salernitana di Rossi liquida la Reggiana il 21 settembre 1997 nel trionfale campionato cadetto ’97/’98. Per i granata doppietta di Breda e reti di Di Vaio e Ricchetti (vedi foto). Poi, un pari a reti bianche col Brescia il 21 settembre 1952 e la sconfitta di Lecce del 21 settembre 2002, ultimo precedente dei granata nel giorno del Santo Patrono. Salernitana in vantaggio con Eddy Baggio ma in due minuti Chevanton e Giacomazzi ribaltano il risultato a favore dei salentini.

In C gli altri quattro episodi della serie. In due di questi, l’avversario di turno è stata la Reggina. Gli amaranto sbancano il “Vestuti” il 21 settembre 1958 grazie a un gol di Barozzi ma poi vengono sconfitti il 21 settembre 1975 per 2-1. Stevan e Marchi siglano le reti per i granata nell’esordio casalingo della meteora Pietro Esposito alla presidenza, mentre Fragasso mette a segno il momentaneo pareggio calabrese.

Infine, vi è il pari a reti bianche in quel di Matera contro i lucani datato 21 settembre 1969 e il successo interno con il Catanzaro nella 1/a giornata del torneo di Serie B 1986/1987. La Salernitana si impone per 1-0 grazie a un guizzo di Tappi.

Questo il riassunto complessivo di tutte le partite dei granata in campionato il giorno di San Matteo.

21/09/1947, 2/a giornata Serie A 1947/1948, Salernitana-Lazio 2-0 – 35′, 79′ Morisco
21/09/1952, 2/a giornata Serie B 1952/1953, Salernitana-Brescia 0-0
21/09/1958, 1/a giornata Serie C 1958/1959, Salernitana-Reggina 0-1 – 48′ Barozzi
21/09/1969, 2/a giornata Serie C 1969/1970, Matera-Salernitana 0-0
21/09/1975, 2/a giornata Serie C 1975/1976, Salernitana-Reggina 2-1 – 7′ Stevan (S), 45′ Fragasso (R), 61′ Marchi (S)
21/09/1986, 1/a giornata Serie C1 1986/1987, Salernitana-Catanzaro 1-0 – 58′ Tappi
21/09/1997, 4/a giornata Serie B 1997/1998, Salernitana-Reggiana 4-0 – 6′ Di Vaio, 29′ Ricchetti, 49′ Di Vaio, 63′ Breda
21/09/2002, 4/a giornata Serie B 2002/2003, Lecce-Salernitana 2-1 – 60′ E. Baggio (S), 68′ Chevanton (L), 69′ Giacomazzi (L)

Tagged