[VIDEO] Salernitana Femminile: beffa nel fortino PalaSirio, Sangermano e Moraca stendono le granata

Published on: 15 aprile 2018

Filled Under: Giovanili, News

Views: 538

Nella 24^ giornata del campionato di futsal femminile serie A2, la Salernitana Femminile cade per 3-0 al PalaSirio di Cercola contro l’Afragirl. Si pregiudica, così, l’accesso ai playoff per la formazione di mister Dino Taffarel, costretta ora al miracolo sportivo contro la Royal Lamezia domenica prossima.

PRE-GARA
Battuto il fanalino di coda CUS Cosenza per 6-2 nell’ultimo turno, D’Angelo e compagne si sono confermate al quinto posto in classifica a quota 34 lunghezze. Le fucsia-nero sono reduci dalla vittoria (1-6) ottenuta a Reggio Calabria nella scorsa giornata: al momento sono terze in piena zona playoff a 36 punti, solo due in più della Salernitana. L’Afragirl ha perso per l’ultima volta il 25 febbraio scorso (3-2 a Palermo) ed ha il migliore attacco del girone D (104 reti fatte), nonché il terzo di tutta la serie A2. Roberta Diodato e Veronica Pesce non sono disponibili tra le fila della Salernitana, la prima per infortunio al crociato della gamba sinistra, la seconda a causa di un problema alla caviglia accusato in settimana. Convocata in extremis il laterale numero 7 Veronica Moscillo, in ballo fino all’allenamento del venerdì per un infortunio alla mano.

CRONACA DEL MATCH
Al PalaSirio di Cercola, la prima occasiome granata capita sui piedi di D’Angelo dopo cinque minuti di gioco: la numero 22 granata si gira in area, ma la conclusione si spegne sul fondo. Qualche attimo dopo ed è sempre D’Angelo a provarci: questa volta centra lo specchio della porta, tiro telefonato per Macchia. Dopo degli acuti dell’Afragirl, sono le ospiti a salire in cattedra: all’8′ D’Angelo prova da centrocampo, la conclusione angolata viene intercettata dal portiere afragolese. Al minuto 9’40” l’Afragirl passa in vantaggio: in diagonale l’ex Sangermano sblocca il match di Cercola. La risposta granata non si fa attendere: D’Angelo, la più attiva delle sue, prova di nuovo la conclusione potente dal limite, senza però andare in rete. Sul finire della prima frazione ci prova la granata Valentina Pisapia su punizione, ma non riesce a superare Macchia. Raddoppia l’Afragirl allo scadere: Sangermano intercetta il suggerimento di Moraca, ha il tempo di stoppare e mettere alle spalle di Marlene Lanza. Nella ripresa la Salernitana cerca subito di accorciare le distanze con capitan D’Angelo, la cui conclusione è alta sulla traversa difesa da Macchia. Le granata tentano a tutti i costi di riportarsi sotto, ma il tempo non le aiuta e il nervosismo inizia a dominare al PalaSirio. Moraca chiude la pratica all’11’ della seconda frazione con un bolide su punizione, spiazza la barriera e la stessa numero 1 granata Lanza. Negli ultimi minuti mister Dino Taffarel schiera Emanuela Pisani come portiere di movimento: la Salernitana arriva alla conclusione soprattutto con D’Amato, che sull’out di sinistra è sempre in posizione defilata e non preoccupa la porta afragolese. Termina 3-0 a Cercola: si compromette il cammino ai playoff per la Salernitana, oggi in visibile difficoltà soprattutto nella seconda frazione.

 

TABELLINO

Afragirl 3-0 Salernitana
Marcatrici: 9’40” Sangermano (A), 19’53” Sangermano (A), 11’30” Moraca (A).

Afragirl: Russo, Cozzolino, Sangermano, Vecchione, Aresu, Moraca, Di Deo, Macchia, Del Fiume, Bisogno. All.: Boranga

Salernitana: Lanza M., De Santis, Moscillo, D’Amato, Pisani, Lanza L., Capuano, Capolupo, Pecoraro, Pisapia, Borrelli, D’Angelo. All.: Taffarel

Arbitri: Arrigo D’Alessandro (Policoro), Abbas Masoumi Lari (Potenza). Crono: Luca D’Angelo (Napoli).

 

Le parole a caldo del mister granata, Dino Taffarel, e delle calcettiste Emanuela Pisani e Lisa Lanza:

 

 

 

SalernoGranata.it è Official Media Partner della Salernitana Femminile 1970

Articolo a cura di Elio Barrella

Comments are closed.