Salernitana Femminile, Memorial “Mazza” ad Atripalda e importanti conferme per il 2018/19

Published on: 11 giugno 2018

Filled Under: News, Salernitana Femminile calcio a 5

Views: 1251

CONFERME – E’ partita qualche giorno fa, con la conferma di mister Taffarel, la stagione 2018/19 della Salernitana Femmibile calcio a 5. La società è già da tempo attiva per allestire una rosa all’altezza delle proprie ambizioni e, dopo gli addii delle gemelle Lanza, Pisapia e Capuano, arrivano sei importanti rinnovi. Il capitano Robertina Diodato, Antonella D’Angelo, Veronica Moscillo, Lucia Capolupo, Raffella Borrelli ed Emanuela Pisani faranno parte della rosa a disposizione di Taffarel per un’altra stagione. In particolare la numero 17 ha voglia di riprendere dopo il brutto infortunio al crociato che l’ha costretta a guardare dalla tribuna le compagne di squadra per tutto il girone di ritorno. Il vice-capitano, Antonella D’Angelo, ha già dimostrato nella scorsa stagione di essere una pedina inamovibile nei quintetti granata, sia in fase offensiva che in quella difensiva. Ancora spazio anche per le giovani Lucia Capolupo e Raffaella Borrelli: la numero 14 ha già trovato il suo primo gol in A2 a soli 15 anni, mentre il pivot numero 21 ha ampi margini di crescita, soprattutto dopo l’esperienza accumulata lo scorso anno. È arrivata nelle scorse ore anche la riconferma di Emanuela Pisani, la pivot “formica atomica” dal dribbling felino, e della laterale Veronica Moscillo alla sua quarta stagione con la maglia della Salernitana Femminile.

 

MEMORIAL “MAZZA” – La Salernitana ha partecipato ieri, domenica 10 giugno, alla 4^ edizione del Memorial “Mazza” presso il Centro Polifunzionale “Simone Casillo” di Atripalda (AV). La società dell’Ippocampo ha schierato sul sintetico anche Serena Landi, portiere nonchè allenatrice dell’Atletico Poseidon, e le ragazze della juniores, che hanno chiuso il campionato con la prima vittoria nella propria breve storia. Il torneo, con quattro squadre partecipanti divise in due semifinali, ha visto trionfare una formazione mista di calcettiste avellinesi. La Salernitana, dopo aver superato la Bisaccese ai rigori in semifinale, si è arresa soltanto alle padrone di casa nell’atto finale del torneo con un passivo di 4-0. Prima di ogni gara è stato osservato un minuto di silenzio per la prematura scomparsa della madre del d.s. granata, Francesca De Santis, che ha ricevuto una targa per la passione, l’impegno e la volontà profusa nell’ambito del calcio a 5.

 

 

SalernoGranata.it è Official Media Partner della Salernitana Femminile 1970

Articolo a cura di Elio Barrella

Comments are closed.