Salernitana: Gregucci traghettatore fino a fine stagione. Incontro a Roma in corso. Ecco le ragioni del “no” a Rossi

news Salernitana

Angelo Gregucci è in pole per la panchina della Salernitana. L’attuale collaboratore tecnico del C.T. della Nazionale Italiana, Mancini, è a pranzo in un noto Hotel della capitale con Lotito, Mezzaroma (che ne ha caldeggiato l’ingaggio) ed il diesse Angelo Mariano Fabiani. Gregucci fungerebbe da traghettatore fino a fine stagione per poi virare verso altri lidi che portano sempre nella città romana. Il co-patron Lotito, infatti, stravede per Alessandro Nesta sul quale potrebbe puntare ma solo ad inizio campionato. Gregucci fungerebbe, dunque da spartiacque tra una fase di transizione ed una nuova stagione con un allenatore da “valutare” in ottica e proiezione prima squadra della Lazio.  Roma caput mundi per la Salernitana: nella capitale, ieri sera, Lotito è stato a cena con Delio Rossi in occasione della presentazione di un libro. I rapporti tra i due sarebbero ritornati sul “sereno andante”: ebbene, secondo indiscrezioni romane, i due avrebbero parlato dell’evenutalità Salernitana. Nessun problema di ingaggio, ma l’allenatore foggiano avrebbe preferito legarsi al sodalizio granata con un vincolo pluriennale. Lotito da questo punto di vista ha fatto orecchie da mercante. Ed allora Gregucci rappresentato la scelta più idonea (ammesso che accetti un contratto di sei mesi) e, soprattutto, conveniente per il presente. In vista del futuro prossimo, Lotito ha già in mente altro…